Qualificazioni Parigi 2024, skateboard: regolamento, come funziona? Le chances per l’Italia

Skateboard Park - Foto SDarchitect - CC-BY-SA-4.0

Archiviata un’Olimpiade, inizia la rincorsa a quella successiva. Manca infatti sempre meno ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 e le Federazioni stanno ufficializzando le regole di qualificazione, fra cui anche la World Skate (WSK) per quanto riguarda lo skateboard. Dopo l’esordio a Tokyo 2020, lo skateboard torna con due eventi per genere: Park e Street. Alle Olimpiadi transalpine parteciperanno in tutto 44 atleti per specialità, equamente divisi tra uomini e donne. La Francia, in quanto Paese organizzatore, avrà quattro quote assicurate (una per genere e specialità), così come saranno quattro gli Universality Places (sempre uno per genere e specialità). Ogni Nazione potrà qualificare al massimo tre donne e tre uomini per specialità, per un totale di 12 atleti complessivi. Ma come funzionano le qualificazioni?

QUALIFICAZIONI PARIGI 2024: IL CALENDARIO DI TUTTI GLI SPORT

TUTTI I REGOLAMENTI DI QUALIFICAZIONE

LE QUALIFICAZIONI

Le quote saranno nominative e dunque assegnate direttamente agli atleti che le conquisteranno. Saranno 22 i pass in palio per genere e specialità: uno sarà lo Universality Place (i dettagli in seguito), uno sarà assegnato all’atleta francese meglio piazzato per ciascun evento e gli altri 20 verranno assegnati tramite i Ranking Olimpici Mondiali aggiornati al 24 giugno 2024. Questa classifica sarà stilata in base ai piazzamenti ottenuti dagli atleti a Mondiali, Olympic Qualifier Series, Pro Tour, Eventi 5 Stelle ed Eventi 3 Stelle nel periodo che va dal 22 giugno 2022 al 23 giugno 2024. Nel rispetto dello spirito olimpico, ognuno dei cinque continenti avrà almeno un atleta in gara per ciascun evento: la quota continentale sarà assegnata al miglior atleta nel Ranking Olimpico proveniente dal continente non rappresentato.

Universality Places

Saranno quattro gli Universality Places, uno per genere e specialità. L’1 ottobre 2023, il CIO inviterà le Nazioni eleggibili a presentare la richiesta, che dovrà essere fatta entro il 15 gennaio 2024. La Commissione Tripartita poi deciderà, al termine del periodo di qualificazione, a quali Paesi assegnare le quote in questione.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO