Qualificazioni Parigi 2024, mountain bike: regolamento, come funziona? Le chances per l’Italia

Ciclocross - Foto Cronoser CC BY-SA 4.0

Archiviata un’Olimpiade, inizia la rincorsa a quella successiva. Manca infatti sempre meno ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 e le Federazioni stanno ufficializzando le regole di qualificazione, fra cui anche la UCI per quanto riguarda la mountain bike. Alle Olimpiadi transalpine parteciperanno in totale 72 atleti, equamente divisi tra uomini e donne. La Francia, in quanto Paese ospitante, avrà due posti assicurati, uno maschile e uno femminile. Inoltre, saranno due i cosiddetti Universality Places (wild-card), uno per genere. In ogni caso, ogni Nazione potrà essere rappresentata da un massimo di due donne e due uomini. Ma come funzionano le qualificazioni?

PARIGI 2024: TUTTI GLI ITALIANI QUALIFICATI

QUALIFICAZIONI PARIGI 2024: IL CALENDARIO DI TUTTI GLI SPORT

TUTTI I REGOLAMENTI DI QUALIFICAZIONE

LE QUALIFICAZIONI

Qualsiasi atleta iscritto ad un’altra disciplina di ciclismo ha il diritto di iscriversi alla mountain bike, a condizione che la sua Nazione abbia ottenuto una quota nell’evento in questione e rispettando il limite di atleti per Paese. Da sottolineare inoltre che le quote non saranno nominative: il pass olimpico sarà assegnato alla Nazione e non sarà legato al nome dell’atleta che lo ha conquistato.

RANKING OLIMPICO

Il primo criterio di qualificazione sarà il Ranking Olimpico di qualificazione, basato sui punti conquistati negli eventi previsti tra il 7 maggio 2022 e il 26 maggio 2024. Le Nazioni piazzate tra il primo e l’ottavo posto avranno diritto a due quote, mentre i Paesi piazzati tra il nono e il 19esimo posto conquisteranno una quota, per un totale di 27 pass maschili e 27 femminili. La classifica sarà stilata sommando i punti dei tre atleti meglio piazzati per ogni Paese nel ranking individuale che tiene conto dei risultati ottenuti nel periodo di qualificazione.

Nel Raking olimpico di qualificazione saranno conteggiati al massimo 2 Campionati Continentali; se nel periodo di qualificazione si svolgeranno più di due Campionati Continentali, saranno considerati gli ultimi due. Per quanto riguarda Europa e Oceania, nel caso non avessero neanche una Nazione a rappresentarle, l’ultima quota a disposizione del Ranking Olimpico di qualificazione sarà assegnata al Paese meglio piazzato di quel continente (rispettando il massimo di 1 pass per Nazione).

CAMPIONATI CONTINENTALI 2023

Le Nazioni che non staccheranno il pass tramite ranking, potranno ottenere al massimo una quota tramite i risultati nei Campionati Continentali Elite 2023 (tranne Europa ed Oceania). Il vincitore dei Campionati di Africa, America e Asia otterranno una quota ciascuna (tre quote totali per genere). Qualora la Nazione non fosse eleggibile, la quota sarà riassegnata al miglior Paese del Ranking Olimpico dello stesso continente e non ancora qualificato.

MONDIALI 2024

I Paesi dei due migliori atleti dei Mondiali Elite 2024 e le Nazioni dei due migliori atleti della gara Under 23, non ancora qualificati ai giochi, conquisteranno una quota ciascuno. Le quote saranno assegnate prima nelle gare Elite e poi in quella Under 23, quindi le due Nazioni che si qualificano tramite la gara Elite non saranno considerate per l’assegnazione tramite l’U23. In questo modo saranno assegnate in totale quattro quote maschili e quattro femminili.

UNIVERSALITY PLACES

Gli Universality Places saranno due per la mountain bike, uno per genere. Il 2 ottobre 2023, il CIO inviterà le Nazioni eleggibili a presentare la richiesta, che dovrà essere fatta entro il 15 gennaio 2024. La Commissione Tripartita poi deciderà, al termine del periodo di qualificazione, a quali Paesi assegnare le quote in questione.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO