Qualificazioni Parigi 2024, nuoto artistico: regolamento, come funziona? Le chances per l’Italia

Italia nuoto sincronizzato, Mondiali Budapest 2022 - Foto Giorgio Scala/DBM

Archiviata un’Olimpiade, inizia la rincorsa a quella successiva. Manca infatti sempre meno ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 e le Federazioni stanno ufficializzando le regole di qualificazione, fra cui anche l’International Swimming Federation (FINA) per quanto riguarda il nuoto artistico. Saranno due gli eventi alle Olimpiadi transalpine, uno dedicato alle coppie ed uno alle squadre. Parteciperanno in tutto 96 atlete, con ogni Nazione che potrà schierare una squadra formata da un massimo di 8 atlete. La Francia, in quanto Paese organizzatore, avrà otto quote assicurate (una squadra), mentre non sono previsti Universality Places. Ma come funzionano le qualificazioni?

QUALIFICAZIONI PARIGI 2024: IL CALENDARIO DI TUTTI GLI SPORT

TUTTI I REGOLAMENTI DI QUALIFICAZIONE

QUALIFICAZIONI SQUADRA

Nella competizione a squadre parteciperanno 10 Nazioni. Cinque Paesi staccheranno il pass olimpico ai Campionati Continentali: la vincente si qualificherà ai Giochi, eccezion fatta per la Francia, che sarà la qualificata dell’Europa. Gli altri Paesi, fra cui l’Italia, tenteranno di conquistare il biglietto per Parigi ai Mondiali di Doha (febbraio 2024). Le cinque Nazioni meglio piazzate nella classifica combinata dei risultati delle routines e non ancora qualificate, si aggiudicheranno una quota.

QUALIFICAZIONI DUO

Ai Giochi di Parigi 2024 saranno 18 i duetti in gara, di cui 10 qualificati tramite la squadra. Infatti, le 10 Nazioni che si qualificano per la gara a squadre, avranno automaticamente qualificato anche un duo (Francia compresa). Altri cinque pass saranno in palio ai Campionati Continentali: a qualificarsi sarà il Paese meglio piazzato (e non ancora qualificato) in ognuno dei cinque Campionati Continentali. Infine, le quote rimanenti saranno assegnate alle Nazioni meglio piazzate nel duo ai Mondiali di Doha 2024.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO