Qualificazioni Parigi 2024, sollevamento pesi: regolamento, come funziona? Le chances per l’Italia

Mirko Zanni, Sollevamento Pesi - Foto Mezzelani /GMT

Archiviata un’Olimpiade, inizia la rincorsa a quella successiva. Manca infatti sempre meno ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 e le Federazioni stanno ufficializzando le regole di qualificazione, fra cui anche la IWF per quanto riguarda il sollevamento pesi. Alle Olimpiadi transalpine parteciperanno 120 atleti, equamente divisi tra uomini e donne. Saranno dieci le categorie ai Giochi: 61kg, 73kg, 89kg, 102kg e +102kg al maschile, 49kg, 59kg, 71kg, 81kg e +81kg al femminile. Ogni evento vedrà al via 12 atleti e ogni Nazione potrà andare alle Olimpiadi con tre uomini e tre donne, rispettando il limite di un atleta per evento. La Francia, in quanto Paese organizzatore, avrà tre posti assicurati sia al maschile che al femminile. In ogni caso, ogni Nazione potrà essere rappresentata da un massimo di sei atleti, uno per specialità per genere. Ma come funzionano le qualificazioni?

QUALIFICAZIONI PARIGI 2024: IL CALENDARIO DI TUTTI GLI SPORT

TUTTI I REGOLAMENTI DI QUALIFICAZIONE

LE QUALIFICAZIONI

I pass a cinque cerchi saranno assegnati in base al Ranking Olimpico, che mostrerà un atleta per Nazione per ogni categoria di peso con il più alto totale in chilogrammi. Il Ranking Olimpico sarà determinato dai risultati ottenuti ai Mondiali Senior 2022, ai Campionati Continentali Senior 2023 (o Giochi continentali se rimpiazzano i Campionati continentali), il Grand Prix 1 2023, il Grand Prix II 2023, i Mondiali Senior 2023, i Campionati Continentali Senior 2024 e la Coppa del Mondo 2024. Se due o più atleti hanno lo stesso totale nella stessa categoria di peso, il migliore piazzato sarà colui che avrà raggiunto prima il totale (usando l’orario GMT).

Al termine del periodo di qualificazione, i migliori dieci atleti del Ranking olimpico per ciascuna categoria staccheranno il biglietto per Parigi. Qualora un atleta fosse in top-10 in più di un evento, allora la sua Federazione dovrà dichiarare alla IWF entro il 10 maggio 2024 in quale evento gareggerà ai Giochi e l’atleta sarà rimosso dal ranking dell’altra categoria. Se qualcuno rinunciasse alla quota, allora si scorrerà la classifica assegnando il pass al successivo atleta. Il periodo di qualificazione inizia l’1 agosto 2022 e terminerà il 28 aprile 2024.

Da sottolineare che i risultati degli atleti di categorie di peso non olimpiche saranno inclusi nel Ranking Olimpico nella rispettiva categoria di peso olimpica. Per quanto riguarda gli uomini, le categorie 55kg e 61kg saranno inglobate nella categoria olimpica 61kg, 67kg e 73kg nella categoria 73kg, 81kg e 89kg nella 89kg, 96kg e 102kg nella 102kg, 109kg e +109 kg nella +102kg. Per le donne, le categorie 45kg e 49kg saranno inglobate nella categoria olimpica 49kg, 55kg e 59kg nella 59kg, 64kg e 71kg nella 71kg, 76kg e 81kg nella 81kg, 87kg e +87kg nella categoria +81kg.

RAPPRESENTAZIONE CONTINENTALE

Per garantire la più vasta rappresentanza possibile in tutte le Federazioni Continentali (Africa, Asia, Europa, Oceania, Pan America), una quota sarà assegnata in ogni categoria di peso in base al Ranking Olimpico. Il migliore piazzato di una categoria di peso rappresentante una Nazione il cui continente non è già rappresentato in top-10 avrà dunque diritto ad una quota. Se più continenti non sono rappresentati in top-10 nella stessa categoria, allora l’atleta meglio piazzato di un Paese di questi continenti si qualificherà ai Giochi. Se invece in una categoria di peso ogni continente è già rappresentato, allora la quota continentale sarà riallocata in seguito.

UNIVERSALITY PLACES E RIALLOCAZIONE QUOTE

Saranno sei gli Universality Places, tre per le donne e tre per gli uomini. L’1 ottobre 2023, il CIO inviterà le Nazioni eleggibili a presentare la richiesta, che dovrà essere fatta entro il 15 gennaio 2024. La Commissione Tripartita poi deciderà, al termine del periodo di qualificazione, a quali Paesi assegnare le quote in questione. Se una quota assegnata non sarà confermata entro il 31 maggio 2024 dalla Nazione, allora le quote saranno riassegnate ai successivi atleti in classifica nel Raking Olimpico, rispettando il massimo di atleti per genere e Paese. Se la quota non confermata da un Paese è stata invece ottenuta tramite quote continentali, allora il pass sarà assegnato al successivo atleta meglio piazzato nel ranking olimpico proveniente da quel continente.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO