Qualificazioni Parigi 2024, lotta: regolamento, come funziona? Le chances per l’Italia

Frank Chamizo Frank Chamizo - Foto Ferraro/GMT

Archiviata un’Olimpiade, inizia la rincorsa a quella successiva. Mancano infatti solo due anni ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 e le Federazioni stanno ufficializzando le regole di qualificazione, fra cui anche la UWW per quanto riguarda la lotta. Alle Olimpiadi transalpine parteciperanno 228 atleti, di cui 96 donne e 192 uomini. Saranno i 12 gli eventi maschili, 6 della lotta libera (57kg, 65kg, 74kg, 86kg, 97kg, 125kg) e 6 della greco-romana (60kg, 67kg, 77kg, 87kg, 97kg, 130kg), mentre saranno 6 quelli femminili, tutti nella lotta libera (50kg, 53kg, 57kg, 62kg, 68kg, 76kg). I pass non saranno nominativi ma legati al Paese e ogni Nazione potrà essere rappresentata da un massimo di 18 atleti, 12 uomini e 6 donne, uno per evento. Ma come funzionano le qualificazioni?

QUALIFICAZIONI PARIGI 2024: IL CALENDARIO DI TUTTI GLI SPORT

TUTTI I REGOLAMENTI DI QUALIFICAZIONE

LE QUALIFICAZIONI

PRIMA FASE – MONDIALI 2023

La prima fase di qualificazione sarà ai Mondiali Senior 2023, dove 90 atleti (30 donne e 60 uomini) staccheranno il pass a cinque cerchi. Da sottolineare che solo gli atleti dei Paesi che prenderanno parte ai Campionati Continentali Senior 2023 potranno partecipare ai Mondiali 2023 e con lo stesso numero di atleti per stile. I medagliati (oro, argento e i due bronzi) ai Mondiali 2023 di ciascuna delle 18 categorie di peso olimpiche otterranno una quota per il loro Paese. Saranno inoltre organizzati degli spareggi tra i due perdenti delle finali per il bronzo: il vincitore di ciascuna categoria staccherà il pass olimpico.

SECONDA FASE – PREOLIMPICI CONTINENTALI

La seconda fase di qualificazione sarà ai Tornei Preolimpici Continentali, a cui potranno partecipare gli atleti dei Paesi che hanno preso parte ai Campionati Continentali Senior 2024 (con lo stesso numero di atleti per stile). Ogni Continente organizzerà uno specifico Torneo Preolimpico, ad eccezione di Oceani e Africa che organizzeranno insieme un Preolimpico. Gli atleti che hanno ottenuto già una quota per il proprio Paese non potranno partecipare ai Preolimpici, a meno che non competano in un diverso stile. Inoltre, i Paesi non potranno avere altri atleti nella categoria di peso in cui hanno già ottenuto una quota. I due atleti meglio piazzati in ciascun Torneo Preolimpico Continentale in ognuna delle 18 categorie olimpiche otterranno una quota per il loro Paese. In questa fase saranno dunque assegnati in tutto 144 pass olimpici (96 uomini e 48 donne), così suddivisi: 24 uomini e 12 donne per l’America, 24 uomini e 12 donne per l’Asia, 24 uomini e 12 donne per Oceania e Africa, 24 uomini e 12 donne per l’Europa.

TERZA FASE – PREOLIMPICO MONDIALE

La terza fase di qualificazione sarà il Torneo Preolimpico mondiale 2024, a cui potranno partecipare gli atleti che non hanno già ottenuto una quota per il loro Paese (a meno che non competano in un altro stile). Inoltre, le Nazioni non potranno mandare altri atleti nelle categorie di peso e nello stile in cui hanno già conquistato un posto. I due atleti meglio piazzati in ognuna delle 18 categorie di peso olimpiche otterranno il pass per il proprio Paese. Si svolgeranno anche degli spareggi tra i due terzi classificati e il vincitore staccherà anch’esso il biglietto per Parigi. In questa fase dunque saranno assegnati un totale di 54 quote: 36 maschili e 18 femminili.

RIALLOCAZIONE PASS UNIVERSALITY PLACES

Non saranno assegnati direttamente i cosiddetti Universality Places, ma se una Nazione non dovesse confermare entro i termini la quota ottenuta, si procederà alla riallocazione. Nel caso, i pass saranno assegnati al successivo Paese eleggibile meglio piazzato (e non ancora qualificato) nell’evento in cui era stata assegnata la quota. Questo sempre rispettando il massimo di atleti per genere e per Paese.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO