Qualificazioni Parigi 2024, ginnastica ritmica: regolamento, come funziona? Le chances per l’Italia

Farfalle ginnastica ritmica Le Farfalle a Tokyo 2020 - Foto Ferraro-GMT

Archiviata un’Olimpiade, inizia la rincorsa a quella successiva. Manca infatti sempre meno ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 e le Federazioni stanno ufficializzando le regole di qualificazione, fra cui anche la FIG per quanto riguarda la ginnastica ritmica. Alle Olimpiadi transalpine parteciperanno in tutto 94 atlete, nei due eventi previsti: gara All-Around individuale e competizione generale a squadre. La Francia, in quanto Paese organizzatore, avrà sei posti assicurati (la squadra più un’individualista). Un’altra quota sarà lo Universality Place (wild card). In ogni caso, ogni Nazione potrà essere rappresentata da un massimo di sette atlete, ossia una squadra (di cinque atlete) e due individualiste. Ma come funzionano le qualificazioni?

PARIGI 2024: TUTTI GLI ITALIANI QUALIFICATI

QUALIFICAZIONI PARIGI 2024: IL CALENDARIO DI TUTTI GLI SPORT

TUTTI I REGOLAMENTI DI QUALIFICAZIONE

LE QUALIFICAZIONI

Innanzitutto va precisato che le quote individuali assegnate in occasione dei Mondiali 2022 andranno alla Nazione. Anche ai Mondiali 2023, se un Paese ottiene una seconda quota, questa sarà per il Paese e non nominativa. Tutte le altre quote individuali saranno invece nominative: l’atleta che stacca il pass sarà la stessa che volerà a Parigi. Per quanto riguarda i gruppi, sarà il Paese a qualificarsi e la Federazione deciderà in un secondo momento le atlete da schierare.

QUALIFICAZIONI INDIVIDUALI

I primi tre pass individuali saranno assegnati ai Mondiali 2022, in programma a Sofia (Bulgaria) dal 14 al 18 settembre. Le tre atlete che saliranno sul podio nell’All-Around, conquisteranno una quota per il proprio Paese. Ai Mondiali 2023 (in programma ad agosto) saranno invece le 14 meglio piazzate, rispettando il massimo di 2 atlete per Paese (anche considerando le quote già assegnate nel 2022), a conquistare un pass per la propria Nazione.

In seguito, ai Campionati continentali (o altri tornei continentali approvati dalla FIG), saranno assegnati altri cinque pass alle migliori in classifica non ancora qualificate e sempre rispettando il massimo di due atlete per Nazione. In questo caso, saranno pass nominativi. Questi campionati dovranno svolgersi in aprile-maggio 2024 (o altra data approvata dalla FIG), altrimenti le quote in questione saranno da considerare perse e saranno assegnate seguendo la classifica dell’All-Around dei Mondiali 2023. A questo punto, se la Francia non avesse qualificato ancora nessuna atleta, la transalpina meglio piazzata nell’All-Around dei Mondiali 2023 potrebbe festeggiare la qualificazione (anche questa nominativa).

QUALIFICAZIONI A SQUADRE

Le squadre medagliate nell’All-Around ai Mondiali 2022 di Sofia staccheranno i primi tre pass a cinque cerchi. Ai Mondiali 2023 invece si qualificheranno i cinque Paesi meglio piazzati e non ancora qualificati ai Giochi. In seguito, saranno le cinque migliori classificate ai Campionati Continentali (o altri eventi di qualificazione continentale approvati dalla FIG), non ancora qualificate, a staccare il biglietto per Parigi. Questi eventi dovranno svolgersi tra aprile e maggio 2024, altrimenti la quota sarà assegnata scorrendo la classifica All-Around dei Mondiali 2023. Infine, qualora la Francia non si fosse ancora qualificata, otterrebbe di diritto una quota per la squadra, ammesso che questa abbia partecipato ai Mondiali 2022.

UNIVERSALITY PLACES

Come detto, ci sarà un Universality Place per la ginnastica ritmica, da assegnare ad un’individualista che ha partecipato ai Mondiali 2023. Il 1° ottobre 2023 il Cio inviterà le Nazioni eleggibili a richiedere l’assegnazione di queste quote (richiesta consentita entro il 15 gennaio 2024). La Commissione Tripartita poi, al termine del periodo di qualificazione ed entro il 7 giugno 2024, deciderà a chi assegnare i quattro pass in questione.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO