Basket, coach si spaccia per una sua giocatrice di 13 anni: licenziata

Pallone Basket - Serie A1 - Foto: olimpiamilano.com

Un’allenatrice di basket si spaccia per una sua giocatrice. E’ successo in Virginia, dove la ragazza di 22 anni si è spacciata per una sua allieva di appena 13 anni giocando al suo posto in una partita. Secondo quanto riportato da WAVY TV 10, una tv di Norfolk – scrive il Guardian – la giovane era andata fuori città all’inizio di questo mese, e a scendere in campo al suo posto contro il Nansemond River è stata la coach Arlisha Boykins. “Gli allenatori predicano sempre ai ragazzi l’integrità e questo tipo di cose, quindi sono rimasto semplicemente scioccato”, ha detto il padre della tredicenne. L’allenatrice è stata licenziata insieme ad altri due dipendenti della scuola, incluso l’allenatore della squadra universitaria che avrebbe “incoraggiato il comportamento di Boykins”.