Chelsea, quanti acquisti a gennaio: ma occhio alla lista Uefa

Esultanza Chelsea Esultanza Chelsea - Foto LiveMedia/Toyin Oshodi/DPPI

Il Chelsea è corso ai ripari in questa finestra di mercato, per tentare di risalire la classifica della Premier League. Numero uno dei club inglesi come acquisti, i blues hanno già dato il benvenuto a Mudryk, Badiashile, Andrey Santos e Fofana, escludendo le trattative in corso per Madueke e il prestito di Joao Felix per una cifra di circa 20 milioni di euro per qualche mese. A essere un problema però non sono i soldi spesi, bensì le liste UEFA. Come spiegato da Mundo Deportivo, il Chelsea ha solo un posto disponibile da assegnare nella lista, poiché i club non possono inserire più di 17 calciatori non formati nel proprio vivaio (che devono essere almeno 4) e nella propria nazione (altri 4). E i londinesi hanno ben più di 17 “stranieri” dopo il mercato invernale. Dunque, se per un calciatore di quelli appena acquistati c’è già spazio, perchè a settembre ne erano stati registrati 16, per quanto riguarda gli altri due bisognerà capire cosa fare.

Per registrare sia Mudryk, Badiashile e Joao Felix sarà necessità di cedere due calciatori facenti parte della lista. L’obiettivo è puntato su Christian Pulisic, che negli ultimi mesi ha mostrato una certa sofferenza in panchina, e che da qualche settimana ha dei problemi al ginocchio. Il secondo giocatore da poter “escludere” sarebbe Pierre-Emerick Aubameyang, che però ha un altro problema, avendo già giocato in stagione con il Barcellona e con il Chelsea, potrebbe al massimo far ritorno in blaugrana o in un campionato che inizia nel 2023, come la MLS, altrimenti per la FIFA non potrebbe scendere in campo.