Hellas, Zaffaroni: “Con il Lecce stessi valori tecnici, sarà una sfida insidiosa”

Marco Zaffaroni Marco Zaffaroni, Verona - Foto LiveMedia/Fabrizio Carabelli

Il tecnico dell’Hellas Verona, Marco Zaffaroni, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Lecce. “Nelle ultime sei partite hanno fatto tre vittorie e tre pareggi. Vivono sull’entusiasmo della promozione, e molti giocatori vogliono dimostrare di poter stare in questa categoria. Sarà una partita insidiosa contro un avversario che sta bene”. Sulla sconfitta contro l’Inter“E’ una delle squadre più forti in Italia e in Europa. Le difficoltà contro queste squadre è che non ti concedono niente. Nelle gare contro il Lecce o la Cremonese i valori tecnici si possono pareggiare, domani dovremo affrontare i pugliesi con la giusta tensione, e con attenzione e intensità”.

Sui nuovi arrivati: Ngonge farà oggi il primo allenamento e lo valuteremo. Zeefuik e Braaf sono arrivati a inizio settimana, non hanno giocato molto recentemente, quindi stiamo curando molto l’aspetto fisico, facendo dei test per verificare il loro livello di preparazione”. E sulle loro caratteristiche: Deyovaisio è un esterno destro e può essere impiegato come quinto di centrocampo. Mentre Jayden lavora prevalentemente sulla trequarti, ha qualità per saltare l’uomo. Ngonge lo valuteremo da stamattina”.

Il tecnico gialloblù ha poi concluso parlando degli infortunati: Faraoni ha avuto un problema al soleo, ci sono tempi precisi per il recupero, comincerà tra poco il lavoro sul campo, credo che in un paio di settimane possa riuscire a rientrare. Verdi tornerà con la squadra da settimana prossima, e su Hrustic stanno facendo delle valutazioni sul problema alla caviglia. Lasagna ha lavorato a pieno regime in settimana”.