Sampdoria, nessun rappresentante all’assemblea degli azionisti di domani

Tifosi curva Sampdoria I tifosi della Sampdoria a Marassi - Foto Marti

La Sampdoria ha comunicato ufficialmente l’assenza dell’azionista di maggioranza e di qualsiasi suo delegato nell’assemblea di domani, questo il testo del comunicato blucerchiato: “L’Uc Sampdoria S.p.a. comunica che l’Azionista di maggioranza assoluta non presenzierà, né delegherà il legale rappresentante del socio Sport Spettacolo Holding S.r.l., alla terza convocazione dell’Assemblea Straordinaria degli Azionisti fissata per domani, venerdì 20 gennaio 2023, alle ore 15.00 presso la sede sociale della società”.

A questo punto, dunque, diventerà decisiva per il futuro della Sampdoria, la convocazione prevista per il 2 di febbraio. In corrispondenza di questa data infatti la società genovese avrà bisogno di un aumento di capitale fino a 50 milioni, per permettere al club di avere una buona solidità finanziaria e di pagare gli stipendi arretrati. Intanto Massimo Ferrero prova a sistemare la situazione economica, cercando di ottenere un prestito dagli USA di 35 milioni di euro in cambio delle azioni della società.