Nba 2022/2023: Kings ai playoffs dopo 17 anni, ritorno in campo con vittoria per Durant a Phoenix

NBA - Sacramento Kings - Golden 1 Center Golden 1 Center

Dopo ben 17 anni i Sacramento Kings possono finalmente festeggiare il loro ritorno nei playoffs NBA. Una regular season al di sopra di ogni più rosea aspettativa per la truppa guidata da Mike Brown, che a poche partite dal termine è salda in terza posizione nella Western Conference. L’ultima volta – era il 2006 – c’erano in campo tra gli altri Mike Bibby e Ron Artest, ora è toccato a DeAaron Fox e Domantas Sabonis trascinare la franchigia del Nord della California alla post-season, dopo il netto successo per 80-120 in quel di Portland. I Kings in linea teorica sono ancora in corsa per il secondo posto occupato dai Memphis Grizzlies, sconfitti nella notte dai Clippers per 132-141 con un Westbrook da 36 punti e 10 assist.

Ritorno in campo con vittoria per Kevin Durant, al quale bastano 16 punti nella sfida che ha visto i Phoenix Suns imporsi per 107-100 sui Minnesota Timberwolves. Minnie resta settima in classifica davanti ai Lakers, vittoriosi a Chicago per 110-121: venerdì ci sarà lo scontro diretto. Nell’affascinante sfida agli ultimi posti per i play-in della Western Conference vince allo scadere Oklahoma City, con un rimbalzo d’attacco e putback di Jalen Williams nel 107-106 sui Detroit Pistons. Un epilogo che mette ancor più nei guai i Dallas Mavericks di Doncic e Irving, sconfitti questa notte per 116-108 a Philadelphia. Ora i Mavs hanno una partita piena di svantaggio, e dietro di loro non mollano gli Utah Jazz, vincenti 117-128 sul campo degli Spurs.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Spostandoci ad est, successo molto importante per i Brooklyn Nets per 123-114 sugli Houston Rockets grazie a 31 di Johnson e ai 27 di Bridges. Anche perché ricevono un favore dall’altra sponda dell’East River, con i Knicks che superano i Miami Heat 101-92. I Nets ora hanno una partita e mezza di margine Jimmy Butler e compagni per l’ultimo posto utile per i playoffs. Facile successo dei Bucks per 139-146 contro i Pacers, con 51 punti di Jrue Holiday e una tripla doppia da 38+17+12 di Giannis Antetokounmpo.

Notte tra mercoledì 29 e giovedì 30 marzo

Indiana Pacers – Milwaukee Bucks 136-149

Brooklyn Nets – Houston Rockets 123-114

New York Knicks – Miami Heat 101-92

Philadelphia 76ers – Dallas Mavericks 116-108

Chicago Bulls – Los Angeles Lakers 110-121

San Antonio Spurs – Utah Jazz 117-128

Oklahoma City Thunder – Detroit Pistons 107-106

Memphis Grizzlies – Los Angeles Clippers 132-141

Phoenix Suns – Minnesota Timberwolves 107-100

Portland Trail Blazers – Sacramento Kings 80-120