Volley maschile, Mondiali 2018: tabellone e gironi della seconda fase

di - 19 settembre 2018
Nazionale-Italia-Volley-incoraggiamento
La nazionale italiana di volley ai Mondiali 2018 - Foto Antonio Fraioli

Dopo la scrematura iniziale della prima fase, i Mondiali di volley maschile entrano nel vivo. Le sedici squadre che saranno riuscite a qualificarsi per la seconda fase si daranno battaglia in Italia e Bulgaria per ottenere il pass d’accesso alle Final Six di Torino.

QUANDO SI GIOCA – I match della seconda fase si disputeranno nell’arco di tre giorni, da venerdì 21 settembre a domenica 24 settembre in quattro città differenti, due italiane e due bulgare. In Italia si giocherà a Milano (Mediolanum Forum) e Bologna (PalaDozza), mentre in Bulgaria i due palcoscenici della manifestazione saranno la capitale Sofia e Varna.

L’ORARIO – Le fasce orarie in cui si disputeranno i match sono le seguenti: due partite alle 16:00, due partite alle 17:00, due partite alle 19:40, due partite alle 20:30.

Alle Final Six di Torino accederanno soltanto le prime di ognuno dei quattro gironi che comporranno la seconda fase, oltre alle due migliori seconde (scopri di più, leggi il regolamento completo).

A prescindere dalla posizione con cui l’Italia uscirà dalla pool A della prima fase, gli azzurri disputeranno tutte le loro partite al Mediolanum Forum di Milano.

Schiacciata-Lanza

Seconda fase Mondiali Volley 2018: come sono composti i gironi

Le squadre che accederanno alla seconda fase dei Mondiali di volley maschile verranno suddivise in quattro gironi da quattro squadre.

Ecco come si comporranno i quattro gironi della seconda fase:

POOL E (a Milano): ITALIA (15 punti), Olanda (11 punti), Russia (10 punti), Finlandia (6 punti)

POOL F (a Bologna): Brasile (11 punti), Belgio (10 punti), Slovenia (9 punti), Australia (7 punti)

POOL G (a Sòfia): USA (13 punti), Iran (11 punti), Bulgaria (9 punti), Canada (9 punti)

POOL H (a Varna): Polonia (15 punti), Serbia (12 punti), Francia (11 punti), Argentina (6 punti)

Primo-tempo-Giannelli-Anzani

Seconda fase Mondiali Volley 2018: il calendario completo, ecco quando si gioca

La seconda fase prevede che tutte le partite vengano disputate nell’arco di tre giorni, a partire da venerdì 21 settembre sino a domenica 23 settembre. Ogni squadra appartenente ad ognuno dei quattro gironi affronterà le tre avversarie della propria pool una sola volta, prima di decretare la prima classificata che accederà direttamente alle Final Six di Torino.

Ecco quando si giocano e come vedere in tv tutte le partite dell’Italia, clicca qui

Di seguito è, invece, possibile consultare il programma completo delle partite di seconda fase distribuite secondo quattro fasce orarie differenti:

POOL E (Milano, Italia) 

Venerdì 21 settembre 2018
17.00 Olanda-Russia
21.15 ITALIA-Finlandia

Sabato 22 settembre 2018
17.00 Olanda-Finlandia
21.15 ITALIA-Russia

Domenica 23 settembre 2018
17.00 Russia-Finlandia
21.15 ITALIA-Olanda 

POOL F (Bologna, Italia)

Venerdì 21 settembre 2018
17.00 Brasile-Australia
20.30 Belgio-Slovenia 

Sabato 22 settembre 2018
17.00 Australia-Belgio
20.30 Slovenia-Brasile 

Domenica 23 settembre 2018
17.00 Slovenia-Australia
20.30 Belgio-Brasile

POOL G (Sofia, Bulgaria) 

Venerdì 21 settembre 2018
16.00 USA-Canada
19.40 Bulgaria-Iran

Sabato 22 settembre 2018
16.00 Iran-Canada
19.40 Bulgaria-USA

Domenica 23 settembre 2018
16.00 USA-Iran
19.40 Bulgaria-Canada

POOL H (Varna, Bulgaria) 

Venerdì 21 settembre 2018
16.00 Serbia-Francia
19.40 Polonia-Argentina

Sabato 22 settembre 2018
16.00 Serbia-Argentina
19.40 Polonia-Francia

Domenica 23 settembre 2018
16.00 Francia-Argentina
19.40 Polonia-Serbia

Italia-Volley-Esultanza

Seconda fase Mondiali Volley 2018: come vengono calcolati i punteggi

Le squadre che accederanno alla seconda fase dei Mondiali di volley maschile porteranno in dote i punteggi accumulati durante le rispettive pool della prima fase. Le squadre che avranno ottenuto un maggior numero di punti e vittorie potranno fare affidamento, dunque, su di un non trascurabile vantaggio iniziale (le classifiche aggiornate in tempo reale).

Oltre ai punti derivati dalla prima fase, i criteri generali che determineranno le posizioni all’interno di ogni girone sono i seguenti:

1 – Maggior numero di partite vinte
2 – Maggior numero di punti (sono assegnati 3 punti per chi vince i match con i punteggi di 3-0 e 3-1; 2 punti per la vittoria al tiebreak per 3-2; 1 punto per la sconfitta al tiebreak per 2-3; 0 punti per le sconfitte con i punteggi di 0-3 e 1-3)
3 – Miglior quoziente set
4 – Miglior quoziente punti
5 – Scontri diretti

© riproduzione riservata