Serie A 2017-18: Cagliari-Genoa 2-3, le pagelle

Ivan Juric - Foto Antonio Fraioli

Il Genoa batte il Cagliari alla “Sardegna Arena” col risultato di 2-3. La squadra di Juric passa subito in vantaggio con Galabinov su assist di Taarabt, il raddoppio arriva al 36′ con lo stesso Taarabt. Nel secondo tempo il Cagliari accorcia subito le distanze con un colpo di testa di Pavoletti. Rigoni riporta il grifone a distanza di sicurezza, ma Joao Pedro fissa il punteggio sul 2-3 finale dal dischetto.

CAGLIARI (4-3-2-1)

Cragno 5.5

Poco reattivo in uscita su Galabinov in occasione del primo gol, fa un paio di parate importanti ma anche in occasione del raddoppio avrebbe potuto fare meglio (Rafael 6.5: fa un paio di miracoli che evitano la goleada ai suoi)

Van der Wiel 4.5

Soffre tutta la partita contro chiunque capiti dalle sue parti, non è ancora in condizione e anche in fase offensiva combina pochissimo costringendo Rastelli a sostituirlo all’intervallo (Faragò 6: il suo ingresso migliora la situazione sulla fascia destra)

Romagna 4.5

Si scorda Galabinov in occasione del gol, lo rifà poco dopo ma viene salvato dal portiere: in difficoltà per tutto il match

Pisacane 5.5

Sbanda con tutti i suoi compagni di difesa soprattutto nel primo tempo, quanto meno non perde la testa e non commette grossissime ingenuità

Padoin 6.5

Il Genoa attacca dall’altra parte e quindi lui potrebbe e dovrebbe spingere, non riesce ad incidere con continuità ma tutto sommato gioca una buona gara

Ionita 5

Perde il pallone sanguinossimo che dà il via al primo gol del Genoa, spesso impreciso nei passaggi e nullo in fase di interdizione: brutta partita (Sau s.v)

Cigarini 6.5

E’ il più lucido tra i suoi compagni a centrocampo, smista bene il pallone e prova a prendere il controllo delle operazioni ma, oggi, non è aiutato dai suoi compagni

Barella 5.5

Passo indietro per il giovanissimo neo-azzurro, perde tantissimi palloni e gioca con troppa foga e poca testa: il ragazzo si farà ma ha bisogno di tempo

Joao Pedro 6

E’ l’uomo incaricato di farsi trovare tra le linee ma non riesce mai a farsi trovare smarcato, tranne che in un’occasione quando infatti impegna Perin. E’ freddissimo dal dischetto e trova il gol che regala dieci minuti di sofferenza al Genoa, ma non basta per i suoi

Pavoletti 6.5

E’ il stato grande acquisto dell’estate cagliaritana e dopo un primo tempo in cui è stato impalpabile, rimette il Cagliari in partita grazie ad un colpo di testa dei suoi, è il più pericoloso tra i sardi

Farias 5.5

Si muove su tutto il fronte d’attacco sacrificandosi moltissimo anche in fase difensiva, il problema è che in attacco non punge mai

All. Rastelli 5.5

Brutto approccio dei suoi che regalano un tempo al Genoa, meglio il secondo tempo ma comunque c’è molto da lavorare

GENOA (3-4-2-1)

Perin 6

Fa un paio di parate importanti ma tutto sommato non deve fare miracoli

Izzo 6.5

Preciso e puntuale nelle chiusure, è il leader difensivo del Genoa che infatti col suo ritorno in campo torna a vincere

Rossettini 5.5

Soffre contro la fisicità di Pavoletti e si fa sovrastare troppo facilmente in occasione del gol dello stesso

Zukanovic 6

Molto attento e concetrato, gioca una partita senza sbavature

Rosi 6

Spinge molto sulla destra e anche se a volte è impreciso il suo impegno e la sua voglia di fare non possono passare inosservati

Bertolacci 6.5

Si muove molto e si impegna nelle due fasi, il passo non sembra quello dei giorni migliori ma oggi gioca una buona gara (Brlek s.v)

Veloso 5.5

Non sembra al top della forma ma gioca comunque una buona partita, peccato per l’ingenuità del fallo di mano che consente al Cagliari di trovare il 2-3

Laxalt 6.5

Mette a ferro e fuoco la fascia sinistra costringendo Van Der Wiel a numerose figuraccie, cala alla distanza ma quando accelera fa sempre paura

Rigoni 6.5

Gioca la solita partita di sostanza e concretezza con anche qualche giocata di ottima qualità, ha il merito di segnare il gol del 1-3 (Omeonga s.v)

Galabinov 6.5

Schierato titolare a sorpresa, ci mette dieci minuti a timbrare il cartellino con un gol di buona fattura per qualità dell’inserimento e precisione. Avrebbe modo di segnare ancora ma si lascia ipnotizzare da Cragno sprecando un paio di occasioni clamorose

Taarabt 7.5

Quando gioca così è semplicemente inarrestabile, svaria su tutto il fronte d’attacco: bellissimo l’assist per Galabinove e altrettanto bello il rasoterra con cui sigla il momentaneo 0-2 (Ricci s.v)

All. Juric 5.5

Il suo Genoa gioca un ottima partita e soprattutto un primo tempo importante, nel secondo tempo c’è qualche sbavatura di troppo ma può ritenersi soddisfatto per i tre punti