Inter-Pordenone, Luciano Spalletti: “Meritavano di passare loro, abbiamo fatto confusione”

di - 13 dicembre 2017
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti - Foto Antonio Fraioli

Il passaggio del turno è stato faticosissimo, probabilmente avrebbero meritato di passare loro. Questo il pensiero di Luciano Spalletti al termine di Inter-Pordenone, match valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2017/2018, terminato con la vittoria dei neroazzurri per 5-4 ai calci di rigore. Una partita che è stata bloccata sullo 0-0 per oltre 120 minuti con l’allenatore di Certaldo che non può essere contento per la prestazione: “I calciatori che hanno giocato di meno stasera si sono trovati in difficoltà perché non siamo riusciti a prendere il pallino del gioco nel primo tempo. Abbiamo fatto confusione, dovevamo fare ordine e poi le partite si incasinano dal punto di vista psicologicamente e succedono queste cose qui. La so benissimo la storia. Vuol dire che l’allenatore non ha fatto correttamente il suo lavoro, probabilmente non ho fatto recepire il messaggio. Loro hanno messo questi pullmann davanti all’area di rigore e sono stati bravissimi a difendersi”.

Ai calci di rigore l’Inter si è anche trovata in svantaggio, ma Padelli ci ha messo una pezza: “Battere quei rigori lì diventa pesante, nonostante abbiamo fatto una partita non bellissima vanno sempre fatti i complimenti ai giocatori”. Infine Spalletti risponde così a chi gli imputa la volontà di trovarsi dei nemici per forza: “Io non trovo niente, tento di rispondere solamente a qualcuno che mi dice qualcosina. Voi mi offendete, ma io volevo rispondere a quei due-tre amici che mi volevano offendere. Non vi dovete risentire”.

LE REAZIONI SOCIAL A INTER-PORDENONE

 

© riproduzione riservata