NHL, Stanley Cup 2018: Vegas vola sul 3-0, Pittsburgh torna avanti su Philadelphia

di - 16 aprile 2018

Quattro partite ed ancora tanti colpi di scena tra chi allunga e chi accorcia le distanze nella notte italiana fra domenica 15 e lunedì 16 aprile nel programma dei quarti di finale di Conference della Stanley Cup 2018 della National Hockey League. C’è un primo 3-0 con tentativo di sweep per Vegas che prova ad eliminare velocemente Los Angeles mentre Columbus fa un altro colpaccio a Washington e Pittsburgh torna avanti su Philadelphia. Accorcia le distanze nella serie Minnesota che usufruisce del supporto del proprio pubblico per portarsi sull’1-2 contro Winnipeg.

L’inferno del Wells Fargo Center non spaventa i Pittsburgh Penguins che nel terzo incontro della ‘Battle of Pennsylvania’ riscattano la brutta figura in gara 2 imponendosi per 5-1 in trasferta contro i Philadelphia Flyers. Crosby apre le marcature nel primo periodo poi Brassard e Malkin segnano in powerplay nel secondo tempo e, solamente 5 secondi più tardi la rete del russo, arriva il 4-0 firmato da Dumoulin. I Flyers provano a salvare la situazione siglando una rete con Sanheim ma il powerplay di Schultz mette i punti sulle i nella vittoria dei ragazzi di coach Sullivan.

I Columbus Blue Jackets vincono anche la seconda partita alla Capital One Arena passando nuovamente all’overtime sui Washington Capitals. Giornata no per il goalie Grubauer che subisce quattro reti venendo sostituito ad inizio terzo periodo da Holtby. Atkinson firma una doppietta, in rete anche Anderson e Werenski, per i Caps due gol per Ovechkin oltre alle marcature di Beagle e Oshie. Al 12:22 del supplementare si chiude la partita con la rete di Calvert che ammutolisce il palazzetto spostando la serie nell’Ohio con il miglior punteggio possibile. A Washington servirà una importante rimonta per non crollare in una maniera inaspettata dopo una regular season positiva.

Al Xcel Energy Center i Minnesota Wild ritrovano fiducia, supporto e organizzazione. Risultato di 6-2 in gara 3 contro i Winnipeg Jets al primo incontro tra le mura amiche con uno spettacolare e decisivo secondo periodo. Winnipeg passa avanti in apertura di periodo con il powerplay gol di Wheeler ma viene rimontato dalle due reti, sempre con la superiorità numerica, firmate da Granlund e Parise. Dumba cala il tris nel secondo periodo e Myers accorcia le distanze dopo soli 3 minuti dalla rete del difensore dei Wild. Dal 14:40 in poi è spettacolo Minnesota: Staal cala il poker, Greenway infierisce 20 secondi più tardi poi Foligno chiude le mercature fissando il punteggio sul 6-2, il tutto nel giro di circa tre minuti. I tifosi dei Wild fanno festa ed ora Minnesota può tornare a crederci.

Cercano la “sweep” i Vegas Golden Knights che non fanno sconti nemmeno allo Staples Center sconfiggendo, ancora una volta di misura, i Los Angeles Kings. Eakin, Neal e Karlsson segnano tre reti nel terzo periodo mettendo k.o. la formazione californiana passata in vantaggio nella prima frazione con Iafallo ed in affanno sigla il 2-3, dopo la rimonta, con Kopitar. Ancora una volta è solo un gol di margine a far la differenza, reti con le quali i Golden Knights ora sognano concretamente l’accesso alle semifinali della Western. Da gara 4 in poi servirà un solo successo per proseguire il proprio percorso in questa Stanley Cup.

I RISULTATI

Eastern Conference

Gara 3, Philadelphia Flyers – Pittsburgh Penguins 1-5
Pittsburgh avanti nella serie per 2-1

Gara 2, Washington Capitals – Columbus Blue Jackets 4-5 OT
Columbus avanti nella serie per 2-0

Western Conference

Gara 3, Minnesota Wild – Winnipeg Jets 6-2
Winnipeg avanti nella serie per 2-1

Gara 3, Los Angeles Kings – Vegas Golden Knights 2-3
Vegas avanti nella serie per 3-0

© riproduzione riservata