Wta 2018: Svitolina trionfa a Brisbane, Halep vince il titolo a Shenzhen

Elina Svitolina - Foto Ray Giubilo

Giornata molto ricca per il tennis femminile oggi. Nel Wta Premier di Brisbane Elina Svitolina (3) ha vinto il decimo torneo in carriera superando Aliaksandra Sasnovich (Q) in un’ora e cinque minuti per 6-2 6-1. L’ucraina sarà da lunedì numero 4 Wta e quindi quarta testa di serie agli Australian Open. Per la bielorussa invece rimane comunque un ottimo torneo giocato. È infatti la prima giocatrice a raggiungere la finale a Brisbane partendo dalle qualificazioni.

Al Wta International di Auckland si sono giocati ben sei match. Si è partiti alle 22 italiane di ieri con i match di quarti di finale rimandati ad oggi a causa della pioggia che ieri ha lasciato spazio solo ai doppi. Hanno conquistato ad inizio giornata il posto nella prima semifinale Julia Georges (2) e Su-Wei Hsieh superando rispettivamente Polona Hercog e Barbora Strycova (3). La seconda semifinale è stata raggiunta da Caroline Wozniacki (1) e da Sachia Vickery (Q) che hanno battuto rispettivamente Sofia Kenin (Wc) e Agnieszka Radwanska (4).

Nelle semifinali Julia Georges (2) e Caroline Wozniacki (1) hanno raggiunto facilmente la finale. La tedesca ha superato Su-Wei Hsieh per 6-1 6-4 in un’ora e quattordici minuti di gioco mentre la danese ha superato Sachia Vickery (Q) per 6-4 6-4 in un’ora e ventiquattro minuti di gioco. Domani sono in programma la finale di doppio con in campo Sara Errani alle 00:15 italiane e a seguire la finale di singolare non prima delle 02:30 italiane.

Al Wta International di Shenzhen la finale tra Simona Halep (1) e Katerina Siniakova (6), in programma alle 7 del mattino italiane, è stata spostata per pioggia su un campo indoor non coperto dalle telecamere alle 11 italiane. La rumena ha battuto la campionessa in carica del torneo per 6-1 2-6 6-0 in un’ora e dodici minuti di gioco.

SASNOVICH vs SVITOLINA – Ottima partenza della Svitolina che dopo aver tenuto il servizio brekka la Sasnovich ai vantaggi. L’ucraina è solida al servizio e tenta di fare un altro break sul 3-0. La Sasnovich però riesce a risalire da 0-40 e vince il primo game della sua finale. Sul 4-1 la Sasnovich è ancora costretta ai vantaggi mentre sul 5-2 subisce il secondo break con la Svitolina che chiude il primo set in suo favore per 6-2.

Nel secondo set non cambia l’andamento del match. Con qualche fatica in più del primo set la Svitolina tiene il servizio e brekka ai vantaggi la sua avversaria. L’ucraina continua a comandare il match e sfrutta il calo della Sasnovich mettendo a segno un altro break. Sul 5-0 la Sasnovich sale 40-15 ma subisce la rimonta della Svitolina che ha un match point, la bielorussa però si salva con un ace e rimane nel match. La Svitolina trova un altro impeccabile turno di battuta e chiude per 6-2 6-1 in un’ora e cinque minuti di gioco.

HALEP vs SINIAKOVA – Parte forte la numero 1 del mondo che dopo aver mancato il break nel secondo game brekka la Siniakova nel quarto e nel sesto game andando a servire per il primo set sul 5-1. Tenendo il servizio a 30 fa suo il primo set per 6-1.

Nel secondo set si parte con equilibrio. Sul 2-1 arriva il primo break della Siniakova che passa a condurre per 3-1. La Halep recupera subito il break ma la campionessa in carica del torneo torna avanti di un break e sale 5-2 con il servizio. La Halep perde nuovamente il servizio e si va al terzo set, 6-2 Siniakova.

Nel terzo set ritorna a comandare la Halep che brekka in apertura, nel terzo e nel quinto game la Siniakova portandosi a servire per il match sul 5-0. Al servizio per il match la rumena ha chiuso tenendo il servizio a 15.

HERCOG vs GEORGES – Primo set in cui regna l’equilibrio fino al 3-3. È proprio nel settimo game che arriva il break a 15 della Georges che poi tiene i suoi turni di battuta e chiude il primo set per 6-4. Il secondo set è molto simile, l’unica differenza è che nel secondo game del set la Georges ha dovuto annullare una palla break. Sul 3-3 è arrivato però il break a 0 in favore della tedesca che lo ha conservato fino alla fine chiudendo il match per 6-4 6-4.

HSIEH vs STRYCOVA – Primo set dominato dalla Strycova che non ha problemi al servizio e brekka per tre volte la Hsieh che non ha mai avuto una palla game.

Nel secondo set la Hsieh riesce a contrastare la Strycova. Dopo aver tenuto il servizio in apertura di set si porta a quattro palle break nel game successivo ma non ottiene il break. L’appuntamento con il break è solo rimandato al turno di risposta successivo in cui la Hsieh brekka a 15 e sale 3-1. Da lì non ha problemi al servizio e porta il match al terzo piazzando un altro break sul 5-2.

Nel terzo set la Hsieh sale addirittura 5-0 piazzando due break. La Strycova tenta una rimonta brekkando sul 5-1 la Hsieh ma è ormai tardi, la cinese di Taipei chiude in risposta il set. 0-6 6-2 6-2 il punteggio finale per la Hsieh che raggiunge la Georges in semifinale.

WOZNIACKI vs KENIN – Si seguono i turni di battuta fino al 3 pari, lì la Wozniacki subisce un break. Lo recupera nel game successivo ma lo riperde e la Kenin al servizio per il set tiene a 15 il servizio vincendo 6-4 il primo set.

Nel secondo set viene fuori la Wozniacki che sale 4-0 brekkando la Kenin nel secondo e nel quarto game. L’americana recupera un break dimezzando lo svantaggio ma sul 5-2 subisce un altro break che porta il match al terzo set.

Nel terzo set si seguono i turni di battuta senza palle break fino al 5-4 Wozniacki. Lì la Kenin viene rimontata da 30-0 con la Wozniacki che chiude il match al primo match point per 4-6 6-2 6-4.

RADWANSKA vs VICKERY – Netta sconfitta per Agnieszka Radwanska in questo quarto di finale. La polacca ha perso il servizio in apertura di primo set dovendo subito rincorrere essendo sotto 2-0. Ha recuperato impattando sul 2-2 ma da lì ha vinto un solo punto al servizio con la Vickery che al servizio per il match sul 5-2 ha annullato due palle break prima di chiudere il set in suo favore per 6-2.

Nel secondo set ancora predominio della Vickery che sale 5-0 e servizio. La Radwanska tenta una rimonta vincendo due game ma al servizio per la seconda volta per il match sul 5-2 la Vickery non sbaglia e chiude il match in suo favore per 6-2 6-2 raggiungendo Caroline Wozniacki in semifinale.

HSIEH vs GEORGES – Parte forte la Georges che brekka la Hsieh nel secondo game e sale 3-0. La tedesca piazza un altro break sul 4-1 e chiude al servizio il primo set in suo favore per 6-1.

Nel secondo set c’è maggiore equilibrio, la Georges brekka in apertura la Hsieh ma subisce subito il controbreak dalla giocatrice di Taipei che annulla quattro palle break nel proprio turno di battuta passando per la prima volta a condurre. Sul 2-2 c’è un altro scambio di break. Il match prende la direzione della Georges sul 4-3 per la Hsieh in cui la tedesca annulla una palla break e mette a segno il break nel game successivo. Questa volta la testa di serie numero 2 tiene il servizio e chiude il set ed il match, punteggio finale 6-1 6-4 con cui la Georges raggiunge la finale.

WOZNIACKI vs VICKERY – Ottima partenza della Wozniacki che brekka la Vickery nel secondo e nel sesto game. Al servizio per il match sul 5-1 prima e sul 5-3 poi perde il servizio riaprendo il set. La Vickery non riesce ad approfittarne e subisce il break consegnando il primo set alla Wozniacki per 6-4.

Nel secondo set si seguono i turni di battuta con Wozniacki che deve annullare due palle break nel terzo game. Sul 5-4 la danese risponde per il match e mette a segno l’unico break del set chiudendo il match con un doppio 6-4 che la porta in finale dove affronterà Julia Georges.