Tennis, Masters 1000 Montecarlo: Nadal conquista la decima! Battuto Ramos-Vinolas in finale

Rafael Nadal - Foto Antonio Fraioli

Rafael Nadal domina nella sua centocinquesima finale a livello ATP ed entra nella storia conquistando il suo decimo titolo al Masters 1000 di Montecarlo, battuto Albert Ramos-Vinolas per la terza volta su tre scontri diretti con il punteggio di 6-1 6-3. Ramos-Vinolas esce sconfitto ma senza dubbio non ha nulla di cui rammaricarsi. Infatti, dopo un torneo ai limiti della perfezione, salirà (da lunedì) al suo best ranking. Grazie ai 600 punti ATP guadagnati dopo questa finale, lo spagnolo sarà il nuovo numero 19 della classifica mondiale. Mentre il maiorchino entra per l’ennesima volta nella storia del tennis, per lui è il decimo titolo in undici finali a Montecarlo, mai nessuno è riuscito a fare meglio.

LA CRONACA – Percentuali mostruose al servizio per Nadal, che in tutto il primo set ha servito soltanto 4 seconde di servizio e con la prima ha ottenuto un buon 79% di resa. Nonostante ciò, il primo parziale non inizia nel migliore dei modi per il maiorchino. Comincia alla battuta ma parte sotto 15-30 e accusa un piccolo fastidio all’occhio. Dopo una breve medicazione mette in fila 3 punti consecutivi e porta a casa il game, questo sarà l’unico “problema” (se così si può chiamare) che Nadal incontrerà durante tutto il match. Nel gioco seguente Ramos-Vinolas va sotto 0-40 ma riesce a risalire e difende quello che sarà l’unico turno di battuta vinto nel set dall’attuale numero 24 ATP. Dopo 30 minuti di gioco, la testa di serie numero 4 si aggiudica il primo set con il risultato di 6-1.

Il Ramos-Vinolas visto nel primo set di questa finale non è certamente quello ammirato durante il resto del torneo (senza nulla togliere alla magnifica prestazione di Nadal). Nel secondo parziale il nativo di Barcellona è costretto ad elevare il livello del suo tennis per evitare una brutta batosta, ma questo non basta per fermare la furia di Nadal. Nel quinto gioco del secondo set il maiorchino ottiene il break che gli permetterà di gestire il resto della partita in totale tranquillità. Senza concedere nemmeno una palla break in tutto il match, Rafael Nadal chiude dopo un’ora e 16 minuti conquistando con il punteggio di 6-1 6-3 il suo decimo titolo a Montecarlo.