Australian Open 2022, terza giornata: occasione Sonego, Giorgi in cerca di continuità

Camila Giorgi - Foto Ray Giubilo

Terza giornata di incontri del tabellone principale agli Australian Open 2022. Fino ad ora, esordio complessivamente positivo per quasi tutti gli italiani, con Lorenzo Sonego e Matteo Berrettini avanti senza intoppi, senza dimenticare le grandi soddisfazioni di Camila Giorgi e Lucia Bronzetti. Nota amara per Salvatore Caruso e Jasmine Paolini, con prestazioni al di sotto delle aspettative. Non deludono Alexander Zverev e Rafael Nadal, avanti senza concedere un set; si conclude in maniera prematura il torneo di Fabio Fognini, sconfitto da Tallon Griekspoor.

INCONTRI ATP

La notte australiana riparte nel segno di Sonego, impegnato al secondo turno contro Oscar Otte; il torinese ha serie chance di avanzare ancora, visto il suo stato di forma ed il sorteggio non troppo sfortunato, ma attenzione: il ventottenne tedesco aveva avuto la meglio in 4 set nel primo turno degli scorsi US Open, non va quindi sottovalutato. Discorso analogo per Matteo Berrettini, opposto a Stefan Kozlov, wild card statunitense capace di abbattere Jiri Vesely in tre set; nonostante una condizione fisica non ancora eccellente, Matteo ha superato l’ostacolo Brandon Nakashima, un primo step che deve dare morale e fiducia viste le circostanze.

Più in basso nel tabellone, Alexander Zverev sfida John Millman; la partita non è affatto banale, con l’australiano che arriva dalla vittoria contro Feliciano Lopez, ma soprattutto col vento in poppa dato dalle condizioni che il torneo di casa inevitabilmente gli concede. Banco di prova fondamentale per Griekspoor, impegnato nello scontro con Pablo Carreño Busta; il venticinquenne olandese è in una fase importante della carriera, ed è davvero il momento di provare a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Dal canto suo, Carreño Busta deve difendere la più alta posizione di classifica e staccare il biglietto per il terzo turno. Infine, atteso grande spettacolo per quella che ha l’aria di essere la partita più divertente del torneo, con Gael Monfils che sfida Aleksander Bublik; il francese è in forma, ed incontrare un giocatore che ama il divertimento dentro al campo tanto quanto lui sarà esaltante.

INCONTRI WTA

Nel femminile, Lucia Bronzetti si appresta a vivere uno dei giorni più belli della sua carriera finora. La ventiduenne di Rimini, dopo aver superato le qualificazioni, ha gestito con carattere il suo esordio nel tabellone principale contro Varvara Gracheva; ora il meritato riconoscimento, con la partita contro Ashleigh Barty all’interno della Rod Laver Arena. Dopo un esordio fulminante, Camila Giorgi affronta Tereza Martincova per la prima volta in carriera; l’obiettivo è proseguire, mantenendo alto il livello di tennis e basso (per quanto possibile) il dispendio di energie, visto che la rotta indica proprio la numero 1 del mondo come prossima possibile avversaria.

Non ha fallito il suo esordio Naomi Osaka, adesso impegnata con l’americana Madison Brengle, a sua volta vincitrice di una partita ‘pazza’ contro Dayana Yastremska. Occhi puntati anche sulla testa di serie numero 21 Jessica Pegula, impegnata contro la connazionale Bernarda Pera, e su Maria Sakkari; la tennista greca, dopo un esordio non particolarmente semplice, avrà davanti a sé la qualificata Qinwen Zheng.