Tokyo 2020, ciclismo su pista: maxi caduta nell’Omnium, coinvolta anche Balsamo e alcuni giudici (VIDEO)

Ciclismo su pista - Mondiale Londra 2016

Maxi caduta nello Scretch dell’Omnium femminile del ciclismo su pista alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Un’atleta scivola e alcuni addetti intervengono per aiutarla a rialzarsi e liberare la pista, ma il gruppo arriva e un’altra caduta coinvolge diverse atlete. È proprio l’azzurra Elisa Balsamo a perdere il controllo nell’ultimo giro, sbandando e colpendo una collega, causando poi la caduta di tante altre cicliste. Falciati anche alcuni giudici, con il presidente di giuria che addirittura viene portato fuori in barella. Tanta paura in uno sport dove gli atleti superano anche i 55km/h. L’azzurra, colpita da diverse bici, si rialza dolorante e riesce a chiudere questa prima frazione di gara. Tutte le nove atlete coinvolte nella caduta si inseriscono in classifica al 13esimo posto, da capire le conseguenze reali a livello fisico.

SEGUI IL LIVE DELL’OMNIUM FEMMINILE

IL MEDAGLIERE

TUTTE LE MEDAGLIE DELL’ITALIA

GLI AZZURRI IN GARA DOMENICA 8 AGOSTO

TUTTI I RISULTATI DI DOMENICA 8 AGOSTO

TOKYO 2020, IL PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO