Epyg 2019, l’Italia vince il medagliere con 44 medaglie: ben 23 arrivano dal nuoto

Misha Palazzo Misha Palazzo - Foto Cip

L’Italia domina la scena. Nella quinta edizione dei Giochi Europei Giovanili Paralimpici che si sono svolti a Pajulahti la delegazione azzurra ha vinto il medagliere conquistando 44 medaglie frutto di 15 ori, 16 argenti e 13 bronzi. Con il nuoto grande trascinatore visto che dalla piscina sono arrivate oltre la metà delle medaglie vinte, ben 23. 

Solo nell’ultima giornata ben 11 medaglie dal nuoto: è salito sul gradino più alto del podio Misha Palazzo sui 200 stile e 200 misti, l’argento va a Margherita Sorini sui 100 farfalla, a Giorgia Fotia sui 50 farfalla, a Massimo Resta sui 50 stile, a Francesco Nicoletti sui 200 misti. Il bronzo è per Margherita Sorini nei 50 stile, Francesco Nicoletti sui 50 stile, Marika Dal Mastro sui 100 farfalla, Misha Palazzo sui 100 farfalla e alla staffetta 4×50 stile di Draibine, Luscri, Palazzo e Sorini. A questi successi si aggiungono quelli di ieri con uno straordinario Misha Palazzo in grande spolvero (solamente lui ha portato a casa otto medaglie): oro nei 400 stile libero, nei 100 rana, nei 100 stile libero, mentre argento nei 100 dorso infine bronzo nei 100 farfalla. Oro nei 400 stile libero femminili per Margherita Sorini, argento per Massimo Resta nei 100 e nei 400 stile, per Francesco Nicoletti nei 100 rana, per Massimo Resta nei 100 dorso e per Margherita Sorini nei 100 farfalla, bronzo per Giorgia Marchi nei 100 rana, per Margherita Sorini nei 100 stile libero, per Karim Ghouda Hessan nei 100 dorso. Proprio Misha Palazzo è stato insignito come portabandiera della cerimonia di chiusura, un grande riconoscimento che si aggiunge a quello di Giorgia Fotia nella cerimonia di apertura.