Lazio, Eriksson: “Avevo sentito parlare tanto di Sarri. Mi aspettavo un altro gioco”

Foto Anders-H via Flickr

Sven Goran Eriksson, intervistato da Il Messaggero, ha voluto dire la sua sulla Lazio di Maurizio Sarri. Queste le parole dell’ex tecnico biancoceleste: “Ne avevo sentito parlare tanto di lui, ma ora mi aspettavo un altro gioco. Magari deve ancora carburare, ma ho grossi dubbi sul 4-3-3. Ti puoi permettere di andare avanti con un modulo, se hai i calciatori adatti e a disposizione. Alla fine si parla sempre di tattica, ma contano i giocatori e bisogna farli giocare nella loro posizione più congeniale. Magari puoi adattarli in un ruolo per una partita, ma non sempre. Nel calcio bisogna seguire la logica e non ha senso schierare un elemento in una posizione in cui non riesce a esprimersi al 100%. Peggio ancora rinunciare a un talento”.