Juventus-Napoli, Sarri: “Che soddisfazione, ma il campionato è nelle mani loro”

di - 22 aprile 2018
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri - Foto Antonio Fraioli

“La notte decisiva? A noi ci interessa solamente aver dato questa soddisfazione ai nostri tifosi visto che per loro è una partita speciale. E’ una soddisfazione enorme”.  Maurizio Sarri è raggiante al termine di Juventus-Napoli, match deciso dalla testata di Koulibaly che ha riaperto la lotta scudetto. “Abbiamo vinto una partita in uno degli stadi più difficili d’Europa poi da domani prepareremo una partita difficile a Firenze – ha proseguito il tecnico toscano ai microfoni di Sky Sport – bisogna stare tranquilli perché loro sono davanti ed hanno nelle mani il tutto”.

Una vittoria che vale soprattutto per i tifosi: “Difficile spiegare l’amore dei tifosi del Napoli alla partenza all’aeroporto. Il Napoli è la squadra di un popolo, la soddisfazione era enorme per quello, non facciamo altri voli. Il campionato è nelle mani loro per il settimo anno consecutivo però la loro forza è straripante nel nostro panorama”.

Adesso Sarri ha il compito di riportare la normalità, ecco la ricetta: “Bisogna far rivivere la normalità ai giocatori, bisogna far partire qualche rimprovero più duro. Il centro sportivo sarà lo stesso: bisogna dargli un equilibrio in una città dove non è semplice”. Poi prova a spiegare la tattica del Napoli: “Bisogna avere una linea con grandi letture sennò se ci escono dalla pressione avevamo problemi enormi. Sono stati bravi anche in aggressività”.

Infine un chiarimento sull’eventuale inserimento della quarta punta: “Non era un discorso di risultato, ma era un qualcosa che potevamo fare se loro proseguivano come il primo tempo. Poi hanno cambiato modulo e non mi sembrava più il caso, noi avevamo in mano la partita e c’era il rischio di perderla di mano e concedere le ripartenze”.

SARRI: STOCCATA ALLA JUVE

© riproduzione riservata