Inter, Stefano Pioli: “Sconfitta contro la Juventus dolorosa, ma ci rialzeremo”

Stefano Pioli, fotomenis.it

“La gara di Torino mi ha dato la certezza che siamo una squadra forte, che il lavoro paga e che le piccole cose possono determinare un risultato. Ogni situazione di gioco va sviluppata al massimo con determinazione. Dobbiamo fare tantissimi punti, l’obiettivo è il terzo posto”. Lo ha dichiarato Stefano Pioli, l’allenatore neroazzurro è carico in vista di Inter-Empoli, match valido per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A, partita che viene dopo il chiacchieratissimo Juventus-Inter di domenica scorsa. Pioli però ha già archiviato la sconfitta: “Ho visto spirito e voglia di portare a casa un risultato importante. Dobbiamo essere lucidi e capire che certe situazioni non possiamo determinarle e accettare ciò che dicono gli altri. A me basta che la squadra abbia voglia di lottare per portare a casa il risultato e lo dobbiamo dimostrare già con l’Empoli”.

L’Inter, a meno di un esito favorevole del ricorso, domenica dovrà fare a meno di Mauro Icardi. L’allenatore neroazzurro però non dispera: “Mauro è un giocatore importante senza dubbio. Noi dobbiamo cogliere certe occasioni per dimostrare che siamo squadra, ovviamente se non dovesse essere accolto il ricorso. Qua però ci sono tanti giocatori, da Eder a Palacio fino a Pinamonti e Gabigol”.