Regolamento gironi Mondiali Qatar 2022: come funziona in caso di parità

Tutto pronto per il via dei Mondiali di Qatar 2022, ecco allora il regolamento della fase a gironi e come funziona in caso di parità. In un girone della coppa del mondo, con appena tre partite da giocare, accade spesso che due o più squadre si ritrovino a pari punti in classifica, ed è necessario perciò capire come si stabiliscono le posizioni tra una e l’altra, anche perché in ballo vi è spesso la qualificazione o meno agli ottavi, o il fatto di essere prima o seconda con conseguente accoppiamento più o meno morbido. Agli ottavi di finale passano le prime due di ogni girone.

TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI

LA GUIDA TV

In ambito Fifa, diverso regolamento rispetto alle competizioni Uefa come la Champions League o l’Europeo, dove vale in prima battuta lo scontro diretto tra le squadre appaiate. Ai Mondiali non è così: conta prima la differenza reti generale e soltanto in seconda battuta la classifica avulsa. Di seguito allora ecco tutti i criteri per stabilire le posizioni interne a un girone: 1) maggiore numero di punti; 2) migliore differenza reti; 3) maggiore numero di reti segnate. Qualora due o più squadre si trovassero ancora in parità: 4) maggiore numero di punti negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa); 5) migliore differenza reti negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa); 6) maggiore numero di reti segnate negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa); 7) maggiore numero di punti fair play, secondo quanto segue: cartellino giallo: – 1 punto; cartellino rosso indiretto (doppio cartellino giallo): – 3 punti; cartellino rosso diretto: – 4 punti; cartellino giallo + cartellino rosso diretto: – 5 punti. 8) sorteggio effettuato dal comitato FIFA.