Premier League 2017/2018: un Manchester United solido e attento vince contro l’Arsenal

Josè Mourinho - Foto Aleksandr Osipov - CC BY-SA 2.0

Il Manchester United vince per 3-1 il big match contro l’Arsenal della quindicesima giornata della Premier League 2017/2018 e si riporta al secondo posto della classifica staccando nuovamente il Chelsea che l’aveva raggiunto a 32 punti dopo la vittoria contro il Newcastle. La squadra di Mourinho archivia una sfida difficile con i tre punti conquistati grazie ad una prestazione di tanto cuore contro i gunners che sono sembrati migliori nelle idee di gioco ma che hanno continuato a sbattere la testa contro il muro formato dalla difesa dei red devils e da De Gea, strepitoso in un paio di interventi davvero incredibili.

UNO-DUE DELLO UNITED – La sfida si apre con un ritmo altissimo e con due errori davvero assurdi della difesa dell’Arsenal con Koscielny prima che con un apertura in orizzontale serve Valencia che dopo un triangolo si propone in area per colpire a botta sicura contro Cech e trova il vantaggio al 4′. Il raddoppio arriva poco dopo con Lingard che servito da un assist meraviglioso di Martial raddoppia all’11′ e con la partita che si è messa subito sui binari che voleva Mourinho con la possibilità per i suoi di difendere il risultato e il doppio vantaggio contro una squadra in forma che poteva essere davvero un ostacolo difficile da superare. Il secondo gol è arrivato anche in questo caso dopo una disattenzione della difesa dei gunners che hanno giocato con il fuoco con lo United in pressione e sono stati puniti.

DE GEA INCREDIBILE – L’Arsenal dopo i primi 10 minuti d’inferno in cui oltre ai due gol ha perso anche Mustafi per infortunio si è ripreso e con una grande attenzione e grande dedizione ha ricominciato ad attaccare provando i varchi giusti e, trovandoli, in alcuni casi ma con un De Gea immenso che si è opposto in tutti i modi alla squadra di casa. Parata prima su Lukaku per impedire un autogol che è tutta istinto e poi un doppio intervento prima su Lacazette e poi su Sanchez. Il portiere spagnolo ha tenuto il vantaggio saldo con tutte le sue capacità. Da sottolineare anche un intervento fantastico di Young che su una punizione di Ozil è riuscito ad anticipare tutti e a piazzarsi sul palo della barriera togliendo il pallone della rete a De Gea battuto.

IL VIDEO DELLE PARATE DI DE GEA

L’ARSENAL ACCORCIA – I gunners trovano finalmente il gol al rientro in campo quando Lacazette al 49′ viene servito da Ramsey che stoppa un pallone in mezzo all’area. De Gea non può nulla in questa occasione quando si trova 1 contro 2 con i giocatori dell’Arsenal. Il gol sembra riaprire il match con la squadra londinese che riesce ad impostare al meglio il gioco ma che lascia diverso spazio in ripartenza.

LINGARD LA CHIUDE – Lo spazio viene sfruttato da Pogba al 63′ che parte sulla fascia destra e supera la difesa dell’Arsenal e sorprende un Koscielny, davvero negativo in questa sfida, servendo Lingard in mezzo all’area che deve solo concludere a rete per quello che è il gol che chiude la sfida con una ripartenza micidiale sulla quale Mourinho deve aver lavorato molto in settimana perchè la partita è stata preparata al meglio.

POGBA – Unica nota negativa della sfida per lo United è l’espulsione di Pogba al 74′ con il giocatore francese che interviene in maniera pericolosa e scomposta su Bellerin e rimedia un rosso diretto che in Inghilterra vuol dire 3 giornate di squalifica che lo costringeranno a saltare l’importantissimo derby contro il City della prossima giornata.

TABELLINO:

Arsenal – Manchester United 1-3 (4′ Valencia[M], 11′ Lingard [M], 49′ Lacazette [A], 63′ Lingard [M])

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT

GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH