Basket, Eurolega 2021/2022: impresa di Milano a Barcellona, finisce 73-75 per gli uomini di Messina

Sergio Rodriguez - Olimpia Milano - Foto: olimpiamilano.com

L’Olimpia Milano splende nella ventesima giornata dell’Eurolega 2021/2022 di basket. Gli uomini di Ettore Messina sconfiggono per 73-75 la capolista Barcellona in trasferta al termine di un match emozionante decisosi solamente negli ultimissimi secondi. I lombardi sembravano essere fuori dalla partita al termine del terzo quarto ma poi negli ultimi dieci minuti hanno sfoderato una reazione dal punto di vista mentale conquistando con gran merito due punti fondamentali.

Sugli scudi soprattutto un grandissimo Sergio Rodriguez (18 punti e 4 assist) e Delaney (15 punti), decisivo soprattutto con alcune triple d’importanza capitale. Ai padroni di casa non bastano due ottime prestazioni di Kuric (22 punti) e Mirotic (18 punti). Con questa vittoria i lombardi salgono momentaneamente al quinto posto della classifica con undici vittorie ma sono ancora tante le partite da recuperare. L’Olimpia, infatti, non scendeva in campo europeo dal 16 dicembre a causa dell’aumento dei contagi da Covid-19.

RIVIVI LA DIRETTA LIVE

RISULTATI E CLASSIFICA AGGIORNATA

EUROLEGA 2021/2022: CALENDARIO COMPLETO OLIMPIA MILANO

PROGRAMMA 20^ GIORNATA EUROLEGA

IL MATCH – Nel primo tempo il punteggio è piuttosto basso. Il primo quarto si conclude in perfetta parità (14-14). Milano viene trascinata soprattutto da un grande Sergio Rodriguez, già in doppia cifra dopo i primi dieci minuti di gioco. Lo spagnolo, insieme ai canestri di Bentil, continua ad essere la principale risorsa per Messina anche nel secondo quarto. Quest’ultimo viene chiuso con un vantaggio di ben sei lunghezze dall’Olimpia (28-34). Nel terzo quarto la musica cambia completamente, con la formazione iberica che segna addirittura il doppio dei punti rispetto a Milano.

Mirotic e Kuric guidano la rimonta catalana e consentono alla loro squadra di arrivare all’ultimo periodo con sette lunghezze di vantaggio (54-47). Qui però gli uomini di Messina cambiano nettamente faccia. S’innesca una battaglia punto a punto che alla fine vede prevalere con merito la squadra lombarda. L’Olimpia trova punti importantissimi soprattutto da Grant, Hines e Delaney, provvidenziale quest’ultimo da oltre l’arco. Nei secondoi finali gli spagnoli provano a rientrare in partita ma ormai non basta più. Finisce con Milano che prevale per 73-75.