NHL 2017-18: Toronto vince a Washington, Malkin sconfigge i NY Rangers all’overtime

Toronto Maple Leafs - Foto profilo Twitter ufficiale NHL PR Relations

I Toronto Maple Leafs proseguono l’inizio convincente di stagione vincendo alla Capital One Arena contro i Washington Capitals per 2-0 nel martedì 17 ottobre della regular season 2017-18 della National Hockey League. Per i canadesi si tratta della quinta vittoria in sei partite disputate mentre i capitolini cadono per la quarta volta in stagione.

CLASSIFICHE AGGIORNATE

Vittoria sofferta e convincente: i Maple Leafs passano nella capitale con uno 0-2 maturato solamente nel finale di gara. E’ Connor Brown ad aprire le marcature al minuto 5:53 rifinendo alla perfezione l’assist offertogli da Morgan Rielly. Sul pressing offensivo dei Capitals nel finale di partita, Toronto riesce a realizzare il 2-0 con Nazem Kadri a porta vuota assicurandosi i due punti per salire a quota 10 in Atlantic Division. Shutout da 30 salvataggi per il danese Frederik Andersen mentre il goalie avversario, Braden Holtby, chiude con 28 parate.

Spettacolare match al Madison Square Garden di New York con i Rangers che conquistano solamente un punto venendo sconfitti all’overtime dai Pittsburgh Penguins. E’ la sesta sconfitta in sette gare totali per i blueshirt che non riescono a trovare la vittoria in casa contro i campioni in carica. Pens in vantaggio nel primo periodo con le marcature di Phil Kessel e Carl Hagelin mentre nella ripresa si scatena New York che nel giro di due minuti e 32 secondi capovolge la gara con David Desharnais, Pavel Buchnevich e J.T. Miller. Dieci minuti più tardi Patric Hornqvist pareggia i conti portando il parziale sul 3-3 al termine del secondo periodo. Michael Grabner riporta New York sopra ma a 56 secondi dalla fine Sidney Crosby fa 4-4 lasciando il palazzetto ammutolito. All’overtime Evgeni Malkin mette dentro il puck passatogli da Kessel per il 5-4 definitivo che consente ai Penguins di vincere la quarta gara in stagione.

Tra le partite terminate oltre i regolamentari troviamo anche la vittoria per 5-4 agli shootout da parte dei New Jersey Devils sui Tampa Bay Lightning. Kyle Palmieri (goal e rigore decisivo) e Drew Stafford (doppietta) brillano nella notte che consente ai diavoli di centrare la quinta vittoria in sei partite. Per i Bolts è comunque un risultato positivo nel back-to-back che nella notte precedente li ha visti trionfanti a Detroit. Bene anche i Vegas Golden Knights che al supplementare evitano la beffa interna contro i Buffalo Sabres chiudendo il match sul 5-4. Grande rimonta da parte degli ospiti che nei 10 minuti finali siglano 3 reti portando l’incontro sulla parità ma all’overtime è David Perron a siglare il quinto goal dei padroni di casa.

Largo successo dei Philadelphia Flyers che vincono per 5-1 in casa contro i Florida Panthers: match deciso nel secondo periodo con quattro reti dei padroni di casa tra i quali spunta il difensore Shayne Gostisbehere (GWG e un assist a referto). Bene anche i San Jose Sharks sui Montreal Canadiens con il risultato finale di 5-2, californiani trascinati da Logan Couture con quattro punti (2G, 2A). Tra le altre vittorie in trasferta spunta il 3-0 dei Vancouver Canucks ad Ottawa con lo shutout da 32 salvataggi di Anders Nilsson mentre i Carolina Hurricanes passano sul ghiaccio degli Edmonton Oilers per 5-3. Successi interni di Nashville e Dallas rispettivamente contro Colorado e Arizona.

Risultati della notte (17/10/2017)

New York Rangers – Pittsburgh Penguins 4-5 OT

Philadelphia Flyers – Florida Panthers 5-1

Washington Capitals – Toronto Maple Leafs 0-2

New Jersey Devils – Tampa Bay Lightning 5-4 SO

Ottawa Senators – Vancouver Canucks 0-3

Nashville Predators – Colorado Avalanche 4-1

Winnipeg Jets – Columbus Blue Jackets 2-5

Dallas Stars – Arizona Coyotes 3-1

Edmonton Oilers – Carolina Hurricanes 3-5

Vegas Golden Knights – Buffalo Sabres 5-4 OT

San Jose Sharks – Montreal Canadiens 5-2

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.