Challenger Canberra 2018: Andreas Seppi vince il titolo, rimontato Fucsovics

di - 13 gennaio 2018
Andreas Seppi - Foto Ray Giubilo

Andreas Seppi vince il titolo al Challenger di Canberra 2018. Nell’ultimo atto del torneo l’altoatesino rimonta e piega l’ungherese Marton Fucsovics con il risultato di 5-7 6-4 6-3, tornando al successo nel circuito Challenger per la prima volta dal novembre del 2014, quando ad Ortisei si impose su Bachinger. Si tratta dell’ottavo sigillo in questa categoria per l’azzurro, una buona iniezione di fiducia in vista del primo turno agli Australian Open contro Moutet e una decina di posizioni nel ranking guadagnate che lo proiettano nuovamente tra i primi 80 giocatori al mondo.

Seppi parte bene ma perde il break di vantaggio conquistato in apertura e si disunisce nell’undicesimo gioco, mandando Fucsovics al servizio per il set: l’ungherese non trema e chiude sul 7-5, battagliando punto su punto anche nel secondo parziale. La frazione si accende infatti solamente dall’ottavo gioco quando Seppi, con una girandola di tre break consecutivi, riesce ad allungare al terzo. Nel set decisivo è la maggior esperienza del tennista di Caldaro a far la differenza. Il break cruciale arriva ancora una volta sul 4-3, l’azzurro rischia qualcosa concedendo una palla del controbreak ma la annulla e fa muro da fondo: un errore in lunghezza in palleggio di Fucsovics gli consegna dunque il titolo dopo circa due ore e venti di gioco.

© riproduzione riservata