Tokyo 2020, scherma: Italia rimontata e battuta dal Giappone nel fioretto maschile a squadre

Tokyo (JPN) 26 .07. 2021 Olimpiadi Tokyo 2020 XXXII giochi olimpici. Final Men’s Foll Individual Tokyo 2020 foto di Sergio Bisi / GMT Sport

Mattinata amara, amarissima, quella che ci consegna una sconfitta durissima nel fioretto maschile a squadre nella nona giornata di gare alle Olimpiadi di Tokyo 2020, ultima per quanto riguarda la scherma. Il team italiano, composto da Daniele Garozzo, Andrea Cassarà, Alessio Foconi e Giorgio Avola, viene infatti sconfitto dai padroni di casa del Giappone. Incontro molto equilibrato dall’inizio alla fine, con i nipponici che recuperano uno svantaggio che era arrivato fino a tre punti, sul 37-34 per gli Azzurri, andando a vincere 43-45.

Parte male l’Italia con Foconi in pedana (2-5), con Matsuyama che subito mette in grande difficoltà gli Azzurri. Daniele Garozzo, però, realizza un grande secondo assalto, trovando il parziale di 7-2, ribaltando ampiamente il risultato. I successivi assalti vedono un sostanziale equilibrio, con Giorgio Avola che sale in pedana a sostituire Andrea Cassarà, ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia destra.

Foconi poi si riscatta nel quarto assalto, con il parziale di 5-5, andando però di nuovo in difficoltà nell’ottavo, dove Shikine recupera due lunghezze portandosi a -1. Il nono e ultimo assalto comincia sul punteggio di 40-39, e vedere andare in scena lo show di Kyosuke Matsuyama, ancora lui. Il giapponese è sempre veloce e preciso, Daniele Garozzo invece mette in mostra una certa titubanza in alcuni frangenti. Risultato, parziale di 3-6 per il Giappone, risultato ribaltato e sconfitta per l’Italia, che chiude con zero medaglie d’oro nella scherma per la prima volta dal 1980.

Nel tabellone per il quinto posto, gli Azzurri hanno battuto agevolmente l’Egitto 45-30, per poi non presentarsi, come fatto anche dalla Germania, nella successiva finale “di consolazione” per la quinta posizione.

IL MEDAGLIERE

IL PROGRAMMA DI DOMENICA 1 AGOSTO

I RISULTATI GIORNO PER GIORNO

GLI ITALIANI IN GARA DOMENICA 1 AGOSTO