MotoGP, verso GP Germania 2018: albo d’oro, record e curiosità della pista

di - 9 luglio 2018
Alex Rins - Foto Antonio Fraioli
Alex Rins - Foto Antonio Fraioli

Nel weekend dal 13 al 15 luglio di corre il Gran Premio di Germania, nona tappa della stagione 2018 di MotoGP. Si tratta dell’ultima gara prima della sosta che vedrà i piloti a riposo fino ad inizio agosto, quando ci si trasferirà in Repubblica Ceca. Si arriva al giro di boa in ogni caso con Marquez al comando della classifica piloti, con un consistente vantaggio sugli inseguitori a prescindere dall’esito di questo GP.

LA PISTA – Il Sachsenring, circuito in cui si disputa il Gran Premio, ha la lunghezza piuttosto ridotta di 3671 metri e conta 14 curve. E’ un circuito non così storico (almeno per quanto riguarda la pista in sé) ma ha comunque una storia di 20 anni alle sue spalle. Inaugurata nel 1996, infatti, la pista ha ospitato le gare del Motomondiale a partire dal 1998, quando nella classe regina vinse Michael Doohan. In MotoGP, chi ha vinto il maggior numero di volte il Gran Premio di Germania da quando si disputa sul Sachsenring è Marc Marquez, che dal 2013 ha conquistato cinque vittorie consecutive, a cui si sommano una in Moto2 e un’altra in 125 (l’odierna Moto3). Valentino Rossi e Dani Pedrosa seguono invece con 4 vittorie nella massima categoria. Il record della pista ha appena un anno, ed è detenuto da Jonas Folger, che nella gara del 2 luglio 2017, in sella alla sua Yamaha YZR-M1, ha stampato il crono di 1:21.442.

La gara è in programma domenica 15 luglio, con il semaforo verde che scatterà alle ore 14. Sportface.it seguirà l’evento con una diretta testuale aggiornata minuto per minuto.

© riproduzione riservata