Australian Open 2022, Sinner ai quarti di finale: battuto De Minaur in tre set

Jannik Sinner Jannik Sinner - foto Ray Giubilo

Jannik Sinner supera in tre set Alex De Minaur e raggiunge per la prima volta in carriera i quarti di finale agli Australian Open. 7-6(3) 6-3 6-4 il punteggio del match, che ha visto prevalere l’azzurro dopo due ore e 35 minuti di gioco. Prestazione molto matura da parte del classe 2001, sempre in controllo del match e bravo ad uscire indenne dalle situazioni in cui il suo avversario ha tentato di metterlo in difficoltà. A sugellare la prova più che positiva, 9 aces, 34 vincenti, 7 palle break su 8 salvate e il 75% di punti vinti con la prima di servizio.

ECCO CHI SFIDERA’ SINNER AI QUARTI

TABELLONE

MONTEPREMI QUALIFICAZIONI

MONTEPREMI AUSTRALIAN OPEN

CALENDARIO, PROGRAMMA E TV

RIVIVI LA DIRETTA

PRIMO SET – Avvio di match caratterizzato da giochi molto combattuti e piuttosto lunghi. Se Sinner, però, non riesce ad andare oltre i vantaggi in risposta, l’australiano di contro si procura svariate palle break. Tuttavia non converte né quella del secondo gioco né le tre del quarto game, perciò l’ordine dei servizi prosegue. La prima opportunità di break per Jannik arriva sul 3-3, ma anche in questo caso è un nulla di fatto. Salvo il decimo gioco, in cui De Minaur si trova a due punti dal set, si arriva al tie-break senza grossi sussulti. Qui, Sinner conquista un mini-break in avvio prima di restituirlo poco dopo. Dal 2-2 in poi, però, l’azzurro sale in cattedra e conquista quattro punti consecutivi, guadagnandosi altrettanti set point. All’azzurro ne bastano due per imporsi 7-3 e portare a casa il set dopo un’ora e dieci minuti di gioco.

SECONDO SET – Sinner parte forte anche nella seconda frazione, annullando due palle break nel game iniziale ed operando il break in quello seguente. L’unico momento in cui De Minaur si avvicina al contro break è il quinto gioco, in cui riesce a portarsi fino ai vantaggi. Per il resto, Jannik amministra il vantaggio senza patemi e, nonostante i soli 2 aces a confronto dei 6 del set precedente, prevale per 6-3 in x minuti di gioco.

TERZO SET – Apparentemente a senso unico infine il terzo set, in cui Sinner parte forte e dà l’impressione di essere sempre più padrone del campo. Il break iniziale mette la sua strada in discesa, mentre quello che arriva nel quinto gioco rischia di porre fine al match. De Minaur tuttavia tenta di scuotersi e accorcia le distanze nel game seguente, recuperando uno dei due break di svantaggio, dall’1-4 al 3-4. Poco male per Sinner, che fino a fine match non concede più nulla e, grazie ad un tennis esplosivo ed efficace, si guadagna meritatamente l’accesso ai quarti di finale.