LIVE – Giro del Delfinato 2023, sesta tappa: tutti gli aggiornamenti in DIRETTA

Giulio Ciccone Giulio Ciccone - Foto LiveMedia/Luca Tedeschi

La diretta scritta della sesta tappa del Giro del Delfinato 2023, la Nantua – Crest-Voland di 168,2 chilometri. Si entra nel rush finale della corsa e il percorso odierno propone un finale tutto da vivere, con tre GPM in rapida successione prima del traguardo. Ci si aspetta quindi battaglia tra gli uomini di classifica, che comunque dovranno anche mantenere le energie per andare poi ad affrontare le ultime due tappe.

COME SEGUIRLA IN TV

GIRO DEL DELFINATO 2023: CALENDARIO TAPPE, ORARI DIRETTA TV

PERCORSO E ALTIMETRIE DI TUTTE LE TAPPE

STARTLIST E FAVORITI

Segui il LIVE a partire dalle 12:20


PER AGGIORNARE IL LIVE FARE REFRESH O CLICCARE SU F5

16.23 COLPACCIO DI GEORG ZIMMERMANN! GRANDE VITTORIA, BURGAUDEAU SECONDO E BEFFATO!

16.22 E dietro scatta Vingegaard! Che accelerata!

16.20 Scatto poderoso di Zimmermann! Prova ad andare da solo!

16.15 3 km alla fine, sta per iniziare la salita finale! Sarà estremamente dura la pendenza del primo tratto.

16.08 Ecco la penultima cote di oggi, 6.2 km all’arrivo e per i tre ci sono 30″ sui fuggitivi e 1’40” sul gruppo Vingegaard-Carapaz.

16.00 12 km all’arrivo per i tre battistrada!

15.54 Zimmermann si porta sui due di testa, il terzetto ha 45″ sui primi inseguitori e scollina al GPM. Ora discesa, poi si sale verso il traguardo.

15.45 Castroviejo e Burgaudeau restano al comando da soli! La salita fa molta selezione!

15.40 La strada continua a salire.

15.36 Matteo Trentin transita per primo al traguardo volante!

15.32 Campenaerts attacca e lascia il gruppo!

15.26 Vuillermoz perde terreno su questa salita! Restano in 13 davanti.

15.19 Sotto i due minuti ora il vantaggio della fuga! Il gruppo fa sul serio.

15.05 La strada torna a salire, il team DSM tira il gruppo, 2’30” ora il vantaggio.

14.56 48 km all’arrivo ed è sempre di 3′ il vantaggio dei fuggitivi.

14.42 Si è spezzato in due tronconi il gruppo! Staremo a vedere se qualche big ha perso contatto.

14.35 2’55” il margine ora, siamo in un tratto in discesa, non molto tecnica.

14.31 Dopo due ore, 44 km/h è la media.

14.27 Ancora intorno ai 3′ abbondanti il margine della fuga. Il gruppo controlla.

14.20 80 km alla conclusione, al momento situazione cristallizzata. 14 corridori in fuga, 3’20” il margine sul gruppo maglia gialla.

14.11 Ritiro anche per Manuele Boaro. Che peccato.

14.03 90 km all’arrivo, sostanzialmente uguale il distacco, 3’15”.

13.55 Corridori in un lungo tratto di falsopiano con saliscendi continui ma nessuna particolare asperità.

13.49 3′ di vantaggio per i 14 battistrada, è finalmente partita la fuga.

13.41 Ci siamo! Quattordici in fuga con già quasi 1′ di vantaggio. Si tratta di Nans Peters (AG2R Citroën), Jonathan Castroviejo (Ineos Grenadiers), Andrea Bagioli, Dries Devenyns (Soudal Quick-Step), Andrey Amador (EF Education-EasyPost), Georg Zimmermann (Intermarché-Circus-Wanty), Matteo Jorgenson (Movistar), Matteo Trentin (UAE Team Emirates), Axel Zinglé (Cofidis), Lawson Craddock (Jayco AlUla), Mathieu Burgaudeau, Matteo Vercher, Alexis Vuillermoz (Total Energies), Simon Guglielmi (Arkéa Samsic).

13.35 Percorsi circa 60 km e ancora non abbiamo una fuga.

13.28 Fraile non si arrende e rilancia!

13.22 Il gruppo non ci sta e sta per ricucire il gap.

13.16 Sono diciannove i fuggitivi: Greg Van Avermaet (AG2R Citroën), Fred Wright (Bahrain Victorious), Omar Fraile (Ineos Grenadiers), Andrea Bagioli (Soudal Quick-Step), Olivier Le Gac (Groupama-FDJ), James Shaw (EF Education-EasyPost), Matteo Jorgenson (Movistar), Matteo Trentin (UAE Team Emirates), Eddy Finé (Cofidis), Fredrik Dversnes (Uno X), Harry Sweeny (Lotto Dstny), Lawson Craddock (Jayco Al Ula), Matteo Vercher and Alexis Vuillermoz (Total Energies), Florian Stork (Team DSM), Gianmarco Garofoli (Astana Qazaqstan), Simon Guglielmi, Lukasz Owsian (Arka Samsic) e Robert Stannard (Alpecin-Deceuninck) con 25″ soltanto sul gruppo maglia gialla però.

13.08 Tentativo di fuga a 18 ora! E hanno 30″ di margine.

13.01 Segnalato il ritiro di Grondin! Era la maglia a pois!

12.57 Provano a scattare in tre, anche loro ripresi. 136 km all’arrivo, nessuna fuga ancora.

12.46 Gruppo di nuovo compatto a 148 km.

12.37 Dversnes tenta di far partire una fuga! Nessuno lo segue, va da solo. 15″ di margine.

12.30 Tentativi di fuga che però vengono annullati dal gruppo che ha iniziato ad andatura davvero sostenuta.

12.20 Inizia ufficialmente la sesta tappa del Giro del Delfinato! Buon divertimento.

12.10 Amici di Sportface, buon pomeriggio dalle strade del Giro del Delfinato. Sesta tappa quest’oggi, si parte da Nantua e il finale è pieno di salite fino all’arrivo di Voland dopo 168.2 km. Si parte ora per raggiungere il km 0.