Atalanta-Fiorentina, Gasperini in conferenza: “Cancellare Zagabria, concentrazione sul campionato”

Gian Piero Gasperini - fotomenis.it

Gian Piero Gasperini ha parlato nella conferenza stampa alla vigilia di Atalanta-Fiorentina, quarta giornata del campionato di Serie A 2019/2020. In primo piano ovviamente la sconfitta di Zagabria: “Ho fatto entrambi i ruoli. Siamo stati i primi a riconoscere la scoppola. Dobbiamo cancellare la partita sia dopo una vittoria che una sconfitta, è stato un esordio terribile, ci siamo cosparsi il capo di cenere in ogni maniera. Ma ora la concentrazione deve essere sulla prossima partita. Abbiamo quattro partite importanti, con un calendario fitto. Quando sarà il momento ripenseremo alla Champions League, ora ci concentreremo sulle prossime tre partite in sette giorni”. Di seguito le altre dichiarazioni rilasciate dal tecnico degli orobici:

SU PASALIC E MALINOVSKYSono giocatori che danno alternative pronte. Muriel lo vedo meno quando entra, anche se giocherà una di queste partite. Ma non lo vedo pronto. Arana e Kjaer hanno fatto altri allenamenti, ma hanno bisogno di un ingresso graduale. Sono tutti giocatori che inizieranno ad entrare e giocheranno. Recuperiamo Castagne, è stata una perdita di 40 giorni. Non ci sono dei giocatori fermi”.

SULLA FIORENTINA – Ho visto la Fiorentina giocare un’ottima gara contro la Juventus e contro il Napoli. È cambiata tanto, ha inserito qualche giocatore importante, su tutti Ribery. Mi sembra una squadra da prendere con le molle. La classifica dopo tre giornate non è significativa. Hanno dei valori importanti“.

SU UNA FIORENTINA CON TRE PUNTE“Se me l’aspetto? Bisogna chiederlo a Montella. Alcune partite le hanno giocate con il 4-3-3, anche lo scorso anno nella semifinale di ritorno hanno giocato in maniera simile. Ci prepariamo a giocare contro una squadra che può fare due moduli”.