Napoli, senti Maradona: “Vengo per lo scudetto se De Laurentiis mi invita”

Diego Armando Maradona - Foto Neogeolegend CC BY 2.0

“Se il Napoli vince lo scudetto posso anche venire. Se De Laurentiis m’invita per lo scudetto, io arrivo”. A dirlo non è una persona come le altre, ma Diego Armando Maradona che è intervenuto in collegamento da Dubai a una trasmissione su Piuenne. Maradona ha anche precisato la sua opinione nei confronti dell’allenatore del Napoli Maurizio Sarri, criticato ad inizio stagione: “Non ho mai parlato male di Sarri, ho il massimo rispetto del signor Sarri già prima che vincesse. Avevo soltanto detto che doveva imparare a far vincere la squadra e lo sta facendo molto bene. E’ un allenatore tifoso del Napoli e vuole che gli azzurri vincano e mette bene la squadra in campo, perche’ il Napoli gioca bene al calcio. Sarri e’ sempre stato rispettoso. Quando l’ho criticato non aveva lo spogliatoio in mano, oggi e’ diverso. Si vede che ognuno sa quello che vuole l’allenatore. Certo il Napoli non ha i ricambi di altre squadre ma questo aumenta i meriti di Sarri, anche se si vede che in campo ci sono alcuni giocatori stanchi”. Maradona ha parlato anche delle ultime prestazioni degli azzurri: “Dovevamo vincere con il Milan, abbiamo perso un’occasione. Anche ieri il Napoli ha approfittato dell’errore di Marcos Alonso, ma non e’ riuscito a vincere”. E quando gli chiedono di paragonare il suo Napoli con quello di oggi, Diego spiega: “Non e’ un paragone che si puo’ fare. Noi avevamo 4-5 giocatori che decidevano la partita”. Un passaggio anche su un possibile futuro a Napoli: “A Dubai sto benissimo. Lavorare con il Napoli? Credo di poter dare qualcosa. Ho letto sui giornali che De Laurentiis vuole parlare con me, ma non l’ha ancora fatto. L’ho visto tre o quattro volte e non mi ha mai detto di fare la bandiera del Napoli a livello internazionale. Speriamo che possiamo incontrarci per parlarne, io sono a Dubai, lui viaggia molto tra Italia, Los Angeles e New York. Venga un giorno qui, gli offro un caffe'”