Champions League, sorteggi: Roma-Real Madrid e Juventus-Bayern Monaco

Paul Pogba - Juventus Lazio 2015/16
Non poteva andare peggio: la Roma affronterà il Real Madrid di Cristiano Ronaldo e la Juventus il Bayern Monaco di Lewandowski. Questi gli abbinamenti delineati dal sorteggio degli ottavi di finale di Champions League che si è tenuto oggi a Nyon, in Svizzera. Le italiane coinvolte nella competizione, dunque, hanno pescato gli avversari più temibili e ostici. La gara di andata si giocherà in casa per entrambe le squadre. La Uefa ha comunicato le date delle sfide: Roma-Real Madrid si giocherà mercoledì 17 febbraio, il ritorno è previsto martedì 8 marzo. Juventus-Bayern Monaco si giocherà martedì 23 febbraio, il ritorno mercoledì 16 marzo.
Per quanto riguarda Roma-Real Madrid, entrambe le squadre non stanno vivendo un momento particolarmente florido e pieno di successi. Tuttavia, i Blancos restano comunque i favoriti, data la notevole qualità tecnica e il talento indiscusso e raro di alcuni suoi elementi: Cristiano Ronaldo, Bale, Benzema solo per citarne alcuni. Inoltre, almeno in Champions, Benitez non ha mai fallito quest’anno, battendo il Paris Saint Germain al Bernabeau e pareggiando in Francia. La Roma, invece, si è qualificata con soli 6 punti, riportando la pesante sconfitta per 6-1 contro il Barcellona al Camp Nou e un timido pareggio all’andata.
La Juventus trova il Bayern Monaco, partita tutt’altro che facile da preparare  per Massimiliano Allegri. Bestia nera per chiunque, la formazione di Pep Guardiola, occupa la prima posizione in classifica con ben 43 punti e ha ottenuto una serie di vittorie in Champions, riportando una sola sconfitta contro l’Arsenal. La difesa bianconera, tra le migliori in Europa, avrà a che fare con attaccanti del calibro di Muller e Lewandowski. Come sta la Juventus? Nonostante un avvio di stagione altalenante nella Serie A, in Champions League i bianconeri hanno dimostrato di crederci e di avere la stoffa per andare avanti e battere le grandi d’Europa. La qualità e la tenacia, dunque, non mancano alla rosa juventina, ma l’avversario in questione spaventerebbe chiunque.