Premier League, cambiano le norme anti-Covid: almeno quattro positivi in rosa

Logo Premier League - Vimeo

La Premier League stila le nuove norme anti-Covid, che entreranno in vigore prima della ripresa del campionato (5 febbraio). Dopo le 22 gare rinviate e le numerose polemiche, l’Inghilterra modifica così i protocolli per il coronavirus: dovranno essere almeno 4 i casi di positività accertati all’interno del gruppo squadra. Le proteste sorgevano dal fatto che il precedente regolamento prevedeva l’obbligo di giocare con almeno 13 giocatori oltre ad un portiere, ma nel conteggio erano compresi i nazionali impegnati in coppa d’Africa e gli infortunati. Il Tottenham su tutti, ha lamentato il rinvio della sfida contro l’Arsenal, che ha chiesto la posticipazione del match, visto che i Gunners avevano 4 giocatori impegnati in Coppa d’Africa.