Basket NBA 2017/2018: Houston a valanga, Oklahoma vince all’overtime

James Harden - Houston Rockets - Official Facebook Page

Un programma ricco per la NBA nelle prime ore della mattinata italiana di sabato 16 dicembre. La regular season 2017-18 procede la sua marcia e gli Houston Rockets continuano a dominare agevolmente in Western Conference conquistando la vittoria numero 23 in stagione. Bene anche gli Oklahoma City Thunder che col brivido conquistano il successo in casa dei Philadelphia 76ers mentre i Boston Celtics perdono al TD Garden contro gli Utah Jazz.

TUTTI I RISULTATI

LE CLASSIFICHE AGGIORNATE

Houston Rockets – San Antonio Spurs 124-109

Al Toyota Center la franchigia leader a Ovest si sbarazza tranquillamente degli Spurs costruendo un gap di 15 punti a fine partita. Houston, come secondo i favori del pronostico, entra sul parquet determinata per portare a casa un’altra vittoria e lo fa incidendo i parziali di 31-16 e 29-27 prima del rientro negli spogliatoi. Nella terza frazione i Rockets guadagnano ancora sul 32-29 salvo poi concedere 5 punti di recupero agli Spurs nell’ultimo periodo per 32-37. Paul e Harden guidano i compagni con 28 punti a testa, seguiti nella classifica scoring dall’elvetico Capela a 18. Per San Antonio, Aldridge registra 16 punti davanti al compagno di squadra Lauvergne a 14.

Philadelphia 76ers – Oklahoma City Thunder 117-119 OT

Spettacolo al Wells Fargo Center dove Philadelphia e Oklahoma terminano i regolamentari sul punteggio di 94 pari. Sono gli overtime a decretare il successo odierno dei Thunder, capaci di rimontare nell’ultimo periodo, guidati dal solito Westbrook con una straripante prestazione da 27 punti, 15 assist e 18 rimbalzi. Tra i padroni di casa, però, spicca Embiid che mette a segno 34 punti, 6 assist e 8 rimbalzi, comunque non sufficienti ai 76ers per prevalere ai supplementari.

Boston Celtics – Utah Jazz 95-107

Tonfo dei ragazzi del Massachusetts, di fronte al proprio pubblico, con i Jazz che vincono 107-95. Nonostante un avvio convincente per i Celtics che si aggiudicano la prima frazione per 26-21, gli ospiti sorprendono i padroni di casa nel secondo periodo con un pesante 25-13. Boston fallisce tante occasioni e continua a perder terreno anche nel rientro sul parquet nel terzo quarto per 28-33. Utah si limita a gestire il risultato nel quarto periodo con un 28-28 prendendosi un importante successo esterno. Nonostante ciò, nella classifica dello scoring troviamo Irving in testa con 22 punti mentre per i Jazz c’è Rubio a quota 22.

Indiana Pacers – Detroit Pistons 98-104

I Pistons passano a Indianapolis per 104-98 sconfiggendo i Pacers in una partita a tratti altalenante. Un match dal risultato incerto al Bankers Life Fieldhouse con gli ospiti che conquistano il successo, a sorpresa, mostrando grande gioco nei momenti d’esaltazione ma tanta difficoltà quando i propri avversari attaccano con convinzione. Nel primo periodo Detroit va avanti con un 27-19 ma Indiana si riprende nel corso della seconda frazione infliggendo un 35-25. Il match si decide sostanzialmente nel terzo quarto quando Detroit riesce ad imporsi con un sonoro 34-20, punteggio che permette a Drummond e compagni di amministrare il risultato nell’ultimo tempo. Proprio lo statunitense è il migliore dei suoi con 23 punti, 1 assist e ben 13 rimbalzi. Tra i padroni di casa spiccano Oladipo (26) e Turner (24).

Washington Wizards – Los Angeles Clippers 100-91

I capitolini, come da pronostico, sconfiggono i Clippers costruendo un vantaggio di 9 punti al termine della partita disputatasi all’interno della Capital One Arena. Sono 100 i punti per Washington che “accoglie” i californiani nella prima frazione con il parziale di 25-18. Nel secondo periodo Los Angeles recupera due punti con il 25-23 ma al rientro sul parquet i Wizards prendono nuovamente il volo con un 27-21. Nella quarta frazione i Clippers accorciano nuovamente fino ad arrivare ai 91 punti ma ciò non basta per pareggiare il conto. Vittoria numero 16 per Washington guidata dalla solita coppia Scott-Beal oltre i 20 punti.

Tra gli altri risultati spunta la sonora vittoria dei Toronto Raptors contro i Brooklyn Nets per 120-87 con un grande DeRozan autore di 31 punti. I Portland Trail Blazers passano sul parquet degli Orlando Magic così come Chicago contro Milwaukee e Miami contro Charlotte. Vittorie interne per Memphis e Denver, quest’ultima all’overtime contro New Orleans.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.