Basket, Final Eight Coppa Italia 2017: pagelle Milano – Reggio Emilia

Milano-Reggio Emilia, Foto Sportface

L’Olimpia Milano è la prima finalista delle Final Eight di Coppa Italia. La squadra di Jasmin Repesa ha superato per 87-84 la Grissin Bon Reggio Emilia, conquistando la terza finale consecutiva, dopo quella persa contro Sassari nel 2015 e quella vinta lo scorso anno contro Avellino. Il nome della sua sfidante in finale uscirà dalla sfida tra Dinamo Sassari e Germani Basket Brescia, in programma alle 20.45.

LE PAGELLE

MILANO

Mclean 6.5: Ottimo contributo in termini di punti e rimbalzo.

Hickman 6.5: Più brillante e ordinato rispetto alla partita giocata con Brindisi.

Kalnietis: Un giocatore che nelle rotazioni di Milano è sempre in grado di garantire continuità

Raduljica 6.5: Gioca un’ottima gara nella prima metà calca poco il parquet negli ultimi due periodi

Dragic 6: Comprimario, nel bene o nel male mai protagonista

Macvan 7: Nella serata di Sanders si fa da parte con una prestazione sufficiente senza particolari fuochi d’artificio ma quando viene richiamato in campo per l’ultimo minuto mette con freddezza la parola fine alla contesa con una tripla.

Pascolo 7.5: Sempre in grado di far la differenza con i suoi punti riduce lo strappo creato dalla Reggiana nell’ultimo periodo. Non sarebbe male vederlo più minuti sul parquet.

Cinciarini 6.5: Poche idee sviluppate male nella prima metà di gara. Nel finale si sveglia e tutti i possessi decisivi dell’Olimpia passano dalle sue mani.

Sanders 7.5: Grande energia da entrambe le parti del campo. Aiuta Milano ad uscire dal momento di buio con le sue giocate individuali.

Abass 5: Di poco aiuto in attacco e lentissimo nel rientrare in difesa.

 

REGGIO EMILIA

Aradori 6.5: Nei momenti più delicati riesce a caricarsi la squadra sulle spalle.

Needham 6: La mano è calda ma nel finale macchia la sua serata con uno scellerato tentativo di alley oop per Reynolds nel finale.

Polonara 6: Prestazione nella media per l’ex giocatore di Varese.

Reynolds 6: Indubbiamente più utile di Cervi nel pitturato anche se i falli restano una tegola dolorosa anche per lui.

Della Valle 6.5: Fatica dall’arco ma trova altri modi di essere utile ai suoi.

De Nicolao 7: Chiude col 100% al tiro una serata ampiamente positiva a livello individuale

Cervi 4: falloso ed in costante difficoltà quando viene raddoppiato dai lunghi dell’Olimpia.

Kaukenas 6: L’esperienza paga sempre nei minuti in cui gioca

Williams 6.5: Dopo un debutto timido nella gara di giovedì contro Capo D’Orlando viene coinvolto con successo.

Strautins S.V