Pugilato, Italia-Estonia/Finlandia 10-1

di - 5 febbraio 2016
Clemente Russo - Foto FPI

Tornano sul ring gli azzurri e lo fanno alla grande. Dopo la pausa per le festività natalizie è ripresa la preparazione in vista dei primi impegni agonistici del nuovo anno che culmineranno con l’avventura ai Giochi Olimpici di Rio 2016. I boxer della Nazionale Elite Maschile, ieri, sono saliti sul ring per il primo dei Dual match contro la Rappresentativa Estonia/Finlandia, svoltosi ad Assisi sul ring del PalaEventi.

Undici match che hanno visto il dominio italiano: il primo a salire sul ring è stato Vincenzo Picardi che ha battuto per 3-0 l’estone Kirill Serikov, poi è toccato a Cappai esultare di fronte al finlandese Yakhiev. Successi anche per Maietta (60 Kg), impostosi per 3-0 su Tshashkin, Vincenzo Mangiacapre sull’estone Hartshenko , Arecchia (69 Kg), nel sesto incontro in programma, per 3-0 sul finlandese Abdilrasoon e Cavallaro (75 Kg) in virtù del 3-0 sull’Estone Zarva. La squadra estone/finlandese ha evitato lo zero in tabella grazie alla vittoria di Karlson che è riuscito a battere il rientrante Vincenzo Lizzi. Il nono incontro ha visto sul ring la presenza del primo dei due italiani che aveva già il pass per Rio 2016 assicurato: si tratta di Valentino Mafredonia, che ha battuto 3-0 l’estone Karlson. A seguire è stata la volta di Clemente Russo che ha superato il Finlandese Honka. Ultimo match della serata, che è durato meno di un round, è toccato a Vianello, eletto miglior pugile, che ha sconfitto l’estone Bokan e chiuso la prova fissando il risultato finale sul 10-1 per gli azzurri.

Il prossimo appuntamento con la squadra italiana di pugilato si terrà domani, a Spoleto, presso la scuola Sovrintendenti di Polizia alle ore 17.30

© riproduzione riservata