Roland Garros 2019: prosegue la favola di Anisimova, Halep sconfitta in due set

Amanda Anisimova - Foto The Indian Express

Amanda Anisimova elimina la campionessa in carica del Roland Garros Simona Halep con il punteggio di 6-3 6-4 in 1 ora e 8 minuti. L’americana raggiunge la prima semifinale Slam della sua giovanissima carriera dopo aver disputato l’ennesima partita pressoché perfetta.

Tutt’altro che perfetto invece il match di Halep, apparsa tesa e contratta sin dai primi minuti di match ed incapace di sfruttare i pochissimi momenti di paura della giovane Amanda, che troverà in semifinale l’australiana Ashleigh Barty.

LA CRONACA – Avvio di match pimpante da parte di Anisimova, che muove il gioco perfettamente facendo un uso intelligente della smorzata; appare contratta invece Halep che troppo spesso fatica a trovare gli angoli stretti del campo favorendo così il gioco della statunitense. Il primo strappo del match avviene nel sesto gioco, quando la rumena spedisce lunghi un paio di dritti e regala il break alla 18enne di Freehold. Simona incrementa i gratuiti e nonostante la palla del contro-break nel settimo gioco cede il primo parziale per 6 giochi a 2 in 27 minuti di match.

L’americana continua a dominare in lungo ed in largo senza perdere campo, Halep non riesce a far male con i colpi di inizio gioco ed arriva inesorabile il terzo break consecutivo di Anisimova. Avanti 6-2 3-0 la numero 54 del Mondo accusa il primo passaggio a vuoto dell’incontro e concede 3 break-points che potrebbero riportare a galla la rumena. L’americana si salva con coraggio e si porta sul 4 a 1, ma la paura di vincere irrigidisce Anisimova, che incomincia a concedere errori su errori. In un lampo Halep impatta sul 4 pari e avrebbe addirittura la chance di passare a condurre nel secondo parziale. È però il dritto a tradirla e di fatto a condannarla definitivamente. Indietro 4-5 la numero 1 di Romania non regge infatti la pressione e viene investita da un paio di risposte terrificanti di Anisimova che vince 6-3 6-4 in 1 ora e 8 minuti.