Masters 1000 Indian Wells 2021, Berrettini sulla sconfitta: “Questione di attivazione mentale”

Matteo Berrettini - Foto Ray Giubilo

Matteo Berrettini è intervenuto in conferenza stampa dopo la sconfitta contro Taylor Fritz al terzo turno del Masters 1000 di Indian Wells: “Oggi non sono riuscito a trovare l’adrenalina giusta. Non era una questione di tennis bensì di attivazione mentale. Succede, per fortuna non molto spesso, ma mi dispiace perché c’era una bella atmosfera e mi sentivo bene. Purtroppo non sono riuscito a tirare fuori di più. Sto cercando dentro di me delle spiegazioni – ha spiegato il numero uno d’Italia – Forse ho accusato gli effetti di una stagione lunga o forse sono umano e piccolo down ci sta. Ci tenevo a fare bene qui e giocare più partite possibili, ma il tennis è così. Ho commesso un piccolo passo falso, dal quale ci si riprenderà. Non posso lamentarmi per ciò che sta succedendo quest’anno“. Infine, Berrettini ha svelato i programmi per il finale di stagione: “Finalmente si torna in Europa. Giocherò Vienna, Parigi, Torino, si spera, e poi la Davis. Adesso mi prenderò un paio di giorni per rifiatare, ne ho bisogno“.