Con quanti punti si trova Sinner dopo Wimbledon? Proiezione ranking dopo decisione Atp

Jannik Sinner Jannik Sinner, Miami 2022 - foto Ray Giubilo

Fa discutere la decisione da parte dell’Atp di non conteggiare i punti ottenuti a Wimbledon 2022 in virtù dell’esclusione stabilita dallo Slam su erba dei tennisti russi e bielorussi. I punti, infatti, non verranno nemmeno conteggiati, ragion per cui diversi giocatori rischiano di precipitare di diverse posizioni nel ranking, e tra questi anche Berrettini che ha già perso punti per infortunio e altri ne perderà da finalista perdente dello scorso Wimbledon, mentre altri giocatori, diversamente, potrebbero guadagnare tante posizioni se lo scorso anno hanno fatto male nei due Slam. Cosa succederà, nel dettaglio, a Jannik Sinner? 

Senza ombra di dubbio, il tennista altoatesino è tra quelli che sorridono per questa scelta dell’Atp. A Wimbledon 2021, infatti, l’azzurro aveva ottenuto 0 punti, dunque non perderà nulla. Va però considerato come serva un ottimo risultato nell’imminente Roland Garros per sognare in grande. In scadenza ci sono altri punti per lui, ma ha le potenzialità per tenerli o per prenderne degli altri in tornei diversi, ragion per cui si può stimare che in estate il ritorno in top-10, se le prestazioni resteranno quelle a cui ci ha abituato, sia decisamente probabile, e il best ranking avvicinabile. Un’ottima notizia in ottica Finals.