Australian Open 2022, Sinner sfida Johnson: precedenti e preview della partita

Jannik Sinner - Foto Ray Giubilo

Nella mattina italiana di giovedì 20 gennaio, tornerà in campo Jannik Sinner. L’altoatesino sfiderà il numero 104 del mondo Steve Johnson per assicurarsi un posto nel terzo turno degli Australian Open 2022. Sinner è reduce dall’agevole vittoria ottenuta su Joao Sousa (6-4 7-5 6-1), mentre l’americano al primo turno si è reso protagonista di una vera e propria maratona contro il padrone di casa Jordan Thompson. Il suo match di esordio si è infatti concluso al quinto set dopo 3 ore e 42 minuti con lo score di 7-6(6) 6-7(5) 4-6 6-3 6-3.

Sarà il terzo confronto diretto tra Sinner e Johnson, con il numero 10 del mondo che ha vinto entrambi i precedenti: 1-6 6-1 7-5 al secondo turno degli Internazionali BNL d’Italia del 2019 e 6-4 6-2 ai quarti di finale del CITI Open 2021. Se Jannik però è alla ricerca del primo terzo turno in carriera a Melbourne, Johnson proverà a spingersi così avanti nel torneo per la terza volta, dopo esserci già riuscito nel 2015 e nel 2016. Nell’unico secondo turno giocato da Sinner agli Australian Open, era arrivata una sconfitta in tre set con Marton Fucsovics: 6-4 6-4 6-3 nel 2020.

Johnson è dotato di un’ottima combinazione servizio-dritto, mentre ha nel rovescio il suo punto debole. Spesso e volentieri, infatti, in quella parte del campo si affida allo slice. Sarà fondamentale, dunque, per Sinner tenere alte le percentuali al servizio e giocare quanti più scambi possibili sulla diagonale sinistra, dove sicuramente parte avvantaggiato. L’appuntamento è fissato alle 10:15 circa sulla Margaret Court Arena, subito dopo la conclusione del match tra Emma Raducanu e Danka Kovinic.