Atp Umago 2018, Marco Cecchinato show: domina Trungelliti ed è in finale

di - 21 luglio 2018
Marco Cecchinato - Foto Ray Giubilo

Marco Cecchinato spazza via Marco Trungelliti nella semifinale di Umago ed accede alla sua seconda finale in carriera in un torneo ATP. Il remake della partita di trentaduesimi di finale del Roland Garros 2018, è ancora una volta senza storia, con l’italiano che batte il 28enne argentino per 6-2, 6-1 in un’ora e sei minuti. Affronterà in finale un altro argentino, Guido Pella con cui si è scontrato solo una volta in carriera, a livello di circuito maggiore, in un match di Coppa Davis a maggio del 2017. Nell’incontro odierno, il Ceck ha sofferto in parte il gioco aggressivo in partenza di Trungelliti, che sembrava poter essere sempre pericoloso con le sue accelerazioni lungolinea di rovescio, ma piano piano ha tessuto la sua tela , intrappolando l’argentino con le sue smorzate e la sue grandi difese.  

PRIMO SET: Non parte bene il palermitano al servizio, perdendo il primo game ai vantaggi dopo due palle break concesse, e vincendo pur soffrendo il terzo gioco dopo aver annullato una pericolosa palla per il doppio break. Si va quindi sul 2-1 per l’argentino, il quale non riesce ad annullare la terza palla break su tre e cede la battuta. Il controbreak quasi immediato di Cecchinato gli porta molta fiducia, nonostante una costante fatica al servizio ( che nel primo set è andato sempre ai vantaggi), mentre Trungelliti sembra più scarico rispetto all’inizio pimpante e lucido, non tiene più nemmeno una volta la battuta e perde il primo set per 6-2, con ben 6 giochi di fila da parte dell’italiano classe 1992.

SECONDO SET: Al contrario del primo set, Cecchinato vince otto punti su nove in apertura e indirizza in maniera abbastanza decisa la gara, breakkando due volte l’argentino e portandosi sul 5-0 , allungando a undici la striscia di game consecutivi. Trungelliti finalmente tiene un servizio, ma oramai è troppo tardi per un disperato recupero in extremis; il palermitano è freddissimo nel momento in cui deve chiudere il match e lo fa tenendo il servizio finale a 0 , vincendo il secondo e ultimo set 6-1.

© riproduzione riservata