Sci di fondo, Olimpiadi Pechino 2022: le gare e il regolamento

Federico Pellegrino - Foto Pentaphoto Federico Pellegrino - Foto Pentaphoto

Tutto pronto per la XXIV edizione dei Giochi olimpici invernali, che quest’anno vedrà protagonista la città di Pechino dal 4 al 20 febbraio. Tra gli appuntamenti da non perdere, le gare di sci di fondo che partiranno nella giornata di sabato 5 febbraio, quando verranno assegnate le medaglie dello skiathlon femminile, e si concluderanno con la 30 km di domenica 20 febbraio. Complessivamente, sono previsti 12 eventi, equamente divisi tra i due sessi.

TECNICHE 

Classica: movimenti molto simili a quelli della camminata; gli sci scorrono paralleli all’interno di due binari traccia­ti lungo il percorso, mentre braccia e gambe si muovono in modo alternato.

Skating: disciplina più recente dello sci di fondo, che ha preso piede negli anni ’80; gli sci sono disposti ‘a V’, le punte sono divergenti fra loro, gli spigoli interni fanno presa sulla neve. La spinta avviene grazie all’appog­gio sui bastoncini.

LE GARE

SKIATHLON (15km donne, 30km uomini) – Gli atleti effettuano un giro con tecnica classica, cambiano sci e bastoncini e terminano con un giro in skating.

SPRINT (1,5km uomini e donne) – Per la qualificazione, gli atleti gareggeranno in una prova a cronometro, e i primi 30 tempi passano alle finali. A Pechino 2022 la tecnica utilizzata sarà lo skating.

INDIVIDUALE (10km donne, 15km uomini) – A Pechino 2022 verrà utilizzata la tecnica classica con prove a cronometro. Gli atleti partiranno ogni 30 secondi.

STAFFETTA (4 x 5km donne, 4 x 10km uomini) – Team nazionali composti da quattro persone. Ogni membro gareggia su uno dei quattro segmenti del percorso. I primi due segmenti prevedono lo stile classico, mentre gli ultimi due lo skating.

PARTENZA IN LINEA (30km donne, 50km uomini) – Partenza di gruppo. A Pechino 2022 la tecnica utilizzata sarà lo skating.