Tokyo 2020, equitazione: Jessica Springsteen fuori dalla finale

Equitazione, Foto FISE Mario Grassia Equitazione, Foto FISE Mario Grassia

Jessica Springsteen, figlia dei musicisti Bruce Springsteen e Patti Scialfa, non è riuscita a qualificarsi per la finale del salto individuale nell’equitazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020 insieme al suo cavallo Don Juan van de Donkhoeve. “Il mio cavallo ha saltato in modo incredibile, non potrei essere più contenta di lui” ha detto l’americana.

Jessica ha confessato di avere avuto nervi tesissimi prima della gara di ieri sera: “Non soltanto sono le mie prime Olimpiadi – ha spiegato – ma è anche la prima volta che gareggio in un torneo per squadre nazionali. Ci si sente decisamente più nervosi, ma essere in una squadra con Kent (Farrington), MacLain (Ward) e Laura (Kraut), che hanno un’incredibile esperienza, mi ha dato molta fiducia”. La figlia del ‘Boss’ rimane in gara per la competizione a squadre.