Nuoto Tokyo 2020, il bilancio di Barelli: “Sei medaglie sono un risultato lusinghiero”

Paolo Barelli - Foto Sportface

“Era abbastanza difficile per noi sperare di ottenere sei medaglie. Noi sapevamo esattamente la situazione di Gregorio (Paltrinieri ndr), della Quadarella e delle loro problematiche che avrebbero fiaccato chiunque. Gia’ il fatto che da loro due siano arrivati dei podi e’ qualcosa che si avvicina a un miracolo inaspettato. Sei medaglie che potevano essere anche qualcosa di piu’, ma per noi e’ un risultato molto lusinghiero”. Questo è il bilancio del presidente della Fin Paolo Barelli dopo l’ultima giornata al Tokyo Aquatics Centre per quanto riguarda le Olimpiadi.

Sull’emozione più grande, Barelli non ha dubbi: “Essere in corsia 4 a due staffette, non capita sempre – rivela -. E poi l’aver vinto medaglie importanti che credo abbiano fatto intravedere, anche a chi non segue costantemente il nuoto, che ci sono un paio di punte che sbocceranno da qui a breve e che gia’ hanno fatto vedere cose molto interessanti. Siamo soddisfatti anche per il numero di record italiani battuti e per il numero di finali raggiunte: due aspetti molto importanti per noi”.