Sara Cup 2018, Cutuli domina la finale con Paz: è il primo vincitore dell’Itf di Gaeta

da sinistra Guglielmo Santella, direttore del torneo, Juan Pablo Paz secondo classificato, Ernesto Coiro, membro del comitato organizzatore, e il vincitore Mirko Cutuli da sinistra Guglielmo Santella, direttore del torneo, Juan Pablo Paz secondo classificato, Ernesto Coiro, membro del comitato organizzatore, e il vincitore Mirko Cutuli

Mirko Cutuli è il primo vincitore dell’Itf Città di Gaeta. Nella splendida cornice del Circolo di via Annunziata si è conclusa con successo la Sara Cup 2018 dal montepremi di 15.000 dollari: a sollevare il trofeo è il siciliano, il cui torneo era partito dalle qualificazioni. Nell’atto conclusivo andato in scena alle 17.30 di una calda domenica di luglio, cede nettamente Juan Pablo Paz: l’argentino, testa di serie numero 3 del tabellone, si arrende per 6-1 6-4 in un’ora e mezza di gioco. Primo set meno agevole di quanto possa intuirsi dallo score, con Cutuli costretto a rincorrere in ogni game di servizio senza però mai concedere un break al suo avversario: il classe 1996 scappa subito sul 3-0, resiste al tentativo di rientro dell’ex top-300 al mondo e comanda col dritto mancino, conquistando anche un secondo break prima di chiudere sul 6-1. Nel secondo set c’è più equilibrio ma, al cambio campo sul 3-2, Paz chiede l’intervento del fisioterapista. Sul 3-3, poi, lo strappo che decide l’incontro: l’argentino concede il break dal 40-0, Cutuli ringrazia e non trema firmando il suo primo titolo sul circuito con un autoritario turno di servizio sul 5-4.

Cala così il sipario su Gaeta, per un evento riuscito alla perfezione. “E’ stato un grande orgoglio e un vanto per tutti noi rappresentare l’Italia nella settimana tennistica internazionale. Un evento importante per tutta la città di Gaeta” ha dichiarato il presidente del CT Gaeta Antonino Santella. “Respirare l’atmosfera che regala un contesto internazionale come quello di questo Torneo, ha rappresentato per noi una piacevole novità. Ci gratificano oltremodo le dichiarazioni di apprezzamento ricevute dai giocatori e dagli addetti ai lavori che hanno avuto modo di godere dell’ambiente ospitale e cordiale che il Circolo ha saputo regalare loro.” ha fatto eco il direttore del torneo Guglielmo Santella. E l’appuntamento è ovviamente rinnovato al prossimo anno: la macchina organizzativa di via Annunziata si è già messa in moto per crescere ancora.

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia