Biathlon, inseguimento Hochfilzen 2017: Dorothea Wierer quarta, Kuzmina trionfa

di - 9 dicembre 2017
Dorothea Wierer - Foto Giulio Gasparin

Anastiasiya Kuzmina vince l‘inseguimento femminile di Hochfilzen, seconda tappa valevole per la Coppa del Mondo di biathlon 2017/2018. Ottima prestazione di Dorothea Wierer che dopo il terzo posto nella sprint conclude l’inseguimento quarta mostrando una solidità e delle percentuali ritrovate al poligono. Sul podio anche la finlandese Kaisa Makarainen e la bielorussa Darya Domracheva.

WIERER AI PIEDI DEL PODIO – L’azzurra partiva dalla terza posizione ed ha dimostrato di poter stare con continuità ad alti livello. Sugli sci è riuscita a tenere il passo delle primissime e al poligono ha faticato nella prima sessione a terra sparando con cautela ma mancando un bersaglio. Dal secondo in poi Dorothea ha cambiato marcia anche al poligono ed è riuscita a fare tre serie praticamente perfette, peccato per l’ultimissimo bersaglio che, se coperto, potevano darle l’opportunità di giocarsi il podio. Anche se contro due mostri sacri di questo sport: ovvero Kaisa Makarainen e Darya Domracheva che hanno dato vita ad un duello rusticano, vinto dalla finlandese negli ultimissimi metri dopo che Domracheva si è fatta rimontare oltre dieci secondi nella salita finale.

KUZMINA IN CONTROLLO – La slovacca ha impressionato perché nei momenti di difficoltà al poligono è riuscita a prendersi tutto il tempo necessario, rischiando perché in caso di errore avrebbe vanificato tutta la gara. Ed invece ha avuto ragione lei visto che ha sbagliato solo una volta al primo poligono. Secondo podio consecutivo dunque per la slovacca che si candida ad assoluta protagonista anche in questa stagione.

VITTOZZI E SANFILIPPO – Lisa Vittozzi concede un po’ troppo al poligono, commette tre errori e chiude la sua garaal ventunesimo posto perdendo sette posizioni visto che partiva quattordicesima. Ne perde sedici Federica Sanfilippo, l’azzurra è quarantaseiesima al traguardo con cinque errori sul groppone.

DAHLMEIER IN TOP TEN – Ottimi segnali anche per la campionessa tedesca Laura Dahlmeier che commette un solo errore al poligono, rimonta sei posizioni e riesce a chiudere al decimo posto. Nelle prossime tappe la teutonica tornerà sicuramente al top anche per quel che concerne la condizione fisica e saranno problemi per tutte le altre. Domani giornata di staffette: prima quella maschile, alle 11:30, a seguire quella femminile, ore 14:10.

CLASSIFICA FINALE

1 A.Kuzmina
2 K.Makarainen
3 D.Domracheva
4 D.Wierer
5 M.Olsbu
6 Y.Dzhyma
7 T.Akimova
8 S.Solemdal
9 I.Kryuko
10 L.Dahlmeier

21 L.Vittozzi
46 F.Sanfilippo

© riproduzione riservata