F1, test Barcellona 2018: Raikkonen primo nell’ultima giornata, squillo di Alonso

di - 9 marzo 2018

Buona prestazione per Kimi Raikkonen nell’ultima giornata di test prestagionali 2018 della Formula 1. Il pilota finlandese della Ferrari chiude con un crono di 1:17.221 con le hypersoft avvicinandosi sensibilmente al record del tracciato siglato da Sebastian Vettel 24 ore prima. Squillo importante di Fernando Alonso che con 93 giri stampa un crono interessante, per la seconda posizione, a mezzo secondo di ritardo dall’ex compagno di squadra. Sesto tempo per Valtteri Bottas mentre Lewis Hamilton è penultimo con 97 giri ed un ritardo di oltre due secondi dalla migliore prestazione di Kimi.

ICEMAN AD UN PASSO DA SEB – Sono 39 i millesimi di differenza tra il miglior crono settato da Vettel e quello odierno di Raikkonen. Solida performance da parte di Kimi che si toglie lo sfizio di primeggiare nella classifica tempi della giornata di venerdì 9 marzo. Ben 157 giri a bordo della SF71H con una serie di prove sulle varie mescole trovando anche un long run da oltre 30 giri sulle hypersoft.

ALONSO, RECORD CANCELLATO – Secondo tempo, a poco più di cinque decimi da Raikkonen, con il record del tracciato cancellato per qualche istante. Nei minuti conclusivi dell’ultima giornata di test, Alonso aveva stampato un clamoroso crono di 1:16.720, migliorandosi di oltre un secondo e balzando davanti nella classifica tempi. Un ruggito McLaren smorzato dalla cancellazione del giro a causa di un taglio irregolare in chicane. Dopo i vari problemi degli ultimi giorni, però, la MCL33 ben figura nella sua ultima uscita ingranando 93 giri con un buon passo.

MERCEDES, 201 GIRI – Non entusiasmante il piazzamento in classifica tempi per la Mercedes. Il sesto posto di Bottas e l’undicesimo di Hamilton non stuzzicano la fantasia dei fans della freccia d’argento che, per tutta la durata di questi test invernali, han visto il team di Brackley puntar forte sul long run. Un’altra giornata estremamente convincente dal punto di vista dell’affidabilità per Mercedes con 201 giri sommati tra la sessione mattutina di Lewis e quella pomeridiana di Valtteri. E, nonostante la Ferrari sia a capo della classifica globale, il team campione del mondo non risponde e rimanda l’appuntamento in Australia.

La classifica tempi dell’ottava giornata

  1. Kimi Raikkonen (Ferrari) 1:17.221 – 157 giri
  2. Fernando Alonso (McLaren) 1:17.784 – 93 giri
  3. Carlos Sainz (Renault) 1:18.092 – 45 giri
  4. Daniel Ricciardo (Red Bull) 1:18.327 – 91 giri
  5. Romain Grosjean (Haas) 1:18.412 – 181 giri
  6. Valtteri Bottas (Mercedes) 1:18.825 – 104 giri
  7. Brendon Hartley (Toro Rosso) 1:18.949 – 156 giri
  8. Esteban Ocon (Force India) 1:18.967 – 163 giri
  9. Charles Leclerc (Sauber) 1:19.118 – 75 giri
  10. Sergey Sirotkin (Williams) 1:19.189 – 105 giri
  11. Lewis Hamilton (Mercedes) 1:19.464 – 97 giri
  12. Lance Stroll (Williams) 1:19.944 – 27 giri
© riproduzione riservata